Vendita online di targhe e timbri: il canale possibile per un’incisoria

Il 2013 segna un importante cambiamento nel mondo della vendita online di targhe e timbri: l’odierno panorama tecnologico ha imposto una radicale spinta innovatrice, che le incisorie hanno accolto di buon grado, come testimonia l’apertura di siti di e-commerce per i suddetti prodotti, da sempre simbolo di questo particolare settore.

Forse non tutti sanno che tipo di attività é un’incisoria. Per questi utenti cominciamo col dire che un’incisoria é un’azienda il cui lavoro, anzi i cui prodotti immessi sul mercato sono sempre sotto gli occhi e a portata di tutti. Così diffusi da essere banalizzati e ignorati. Ad esempio il segnaposto al tavolo del ristorante, la targa dello studio del vostro avvocato, i timbri utilizzati dal vostro commercialista… fino al portachiave in plexiglass dell’ultimo hotel in cui avete pernottato… Ebbene si, ogni giorni tocchiamo con mano questi oggetti senza farci nemmeno caso.

Perciò un’incisoria é un’azienda il cui lavoro riguarda il mercato business-to-business ed i principali item commercializzati sono ad esempio targhe metalliche incise che posso subire diverse finiture (smaltate, serigrafate o semplicemente stampate) e targhe da interno o esterno interamente personalizzabili a partire dai più disparati materiali (ottone, alluminio, plexiglass, pvc, ecc.). Ci sono poi laboratori particolarmente attrezzati che producono anche numerosi altri articoli come badge, gettoni, spille portanomi,segnatavoli e segnaposto, cartelli orari, contromarche guardaroba, fuoriporta per studi legali, medici e professionali in generale.

Come vedete l’offerta merceologica di un’incisoria é varia e ricca, con una lista di prodotti non necessariamente limitata agli item sopra elencati e passibile di espansione, compatibilmente con le tecnologie di produzione ed il know how posseduto.

Ora probabilmente unire due temi così distanti come il mondo dell’incisoria con quello dell’e-commerce potrebbe sembrare un’eresia, una sorta di binomio inconciliabile. In realtà si è in errore a tenere separati i due concetti, poiché, per chi non lo sapesse negli ultimi anni i due settori hanno cominciato a convergere, soprattutto nel momento in cui il mondo di targhe e timbri ha fatto la sua entrata trionfale nel mondo del web 2.0 intravedendo nella vendita online di questi articoli, un importante canale di supporto allo crescita del proprio business.

E’ risaputo all’interno del settore che le incisorie sono da sempre realtà imprenditoriali molto attente alla qualità dei loro prodotti, ma molti non sanno che esse sono degli incubatori di innovazioni, da un lato dei processi produttivi (non c’è laboratorio che si possa definire tale che non si sia dotato delle più moderne attrezzature e di know how all’avanguardia) per avere merce di qualità a prezzi possibilmente competitivi; dall’altro non hanno ignorato le esigenze e i dictact del mercato moderno che impone come una delle sue piazze principali lo spazio virtuale: molte incisorie, soprattutto all’estero e sempre più in Italia, hanno intrapreso la strada dell’e-commerce avviando un vero e proprio commercio online di targhe, timbri e prodotti correlati. Una chimera divenuta realtà negli ultimi anni, grazie al web ed ai software che consentono un’agevole gestione degli ordini senza limiti geografici, assecondando in ogni momento una importante caratteristica di questo mercato, ovvero la possibilità di personalizzazione dei materiali e dell’incisione stessa.
Per concludere chi si aspettava un “dietro le quinte” polveroso e vetusto, si é scontrato a dire il vero con un settore dinamico, innovativo e dal quale c’é da aspettarsi una continua evoluzione. Con l’avventura nell’e-commerce di timbri, targhe e altri prodotti, le incisorie dimostrano di voler tenere il passo con l’innovazione tecnologica ed i nuovi canali di vendita da essa offerti.