Un matrimonio in Friuli: hai già scelto il tuo fotografo?

Location incantevole, il Friuli è il luogo ideale dove ambientare il giorno delle nozze.

Per un matrimonio da sogno sono numerosi i luoghi offerti da questa regione ricca di storia, le cui origini sembrano avere radici celtiche, e di paesaggi mozzafiato come il Parco naturale delle Dolomiti Friulane.
Il Duomo di Pordenone o la Basilica di Aquileia sono pronti ad ospitare una suggestiva cerimonia nuziale. Il ricevimento in una delle numerose dimore storiche che si dislocano su tutto il territorio, lascerà gli invitati senza fiato e la bellezza dei tanti monumenti sarà lo sfondo ideale per il servizio fotografico.
Per rendere questo momento indimenticabile Juan Carlos Marzi, fotografo di matrimonio in Friuli propone agli sposi un reportage all’insegna della semplicità ma allo stesso tempo intenso e coinvolgente.
Ogni dettaglio, ogni istante verrà catturato con la naturalezza di un gesto spontaneo. Gli sposi saranno liberi di vivere le loro emozioni apertamente, fermando il ricordo di questo giorno speciale, in un album originale e fuori dai consueti schemi di pose e espressioni costruite.
Uno sguardo nuovo, un dialogo profondo tra gli sposi e l’obiettivo, per raccontare un’autentica storia nel giorno più bello per una coppia di innamorati.

Chi sono

Juan Carlos Marzi nasce in Colombia nel 1987 e scopre la fotografia all’età di 15 anni.
Studia Fotografia Digitale, Professionale e Immagine Pubblicitaria.
Dopo aver lavorato come fotografo di marketing per Graphistudio S.p.A., inizia a lavorare come fotografo per matrimonio nel ruolo di assistente di importanti professionisti in Italia e in Spagna.
Fotografo professionista dal 2011, può vantare collaborazioni di primaria importanza sia in Italia, sia a livello internazionale. Il suo stile, che si rifà ai principi del reportage giornalistico, riesce a cogliere in modo originale la naturale spontaneità e il romanticismo proprio della scena.
Il suo bagaglio formativo è arricchito dalla frequenza di corsi e workshop presso l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano.