Tenuta Sant’Emiliano per una vacanza a Otranto

La città più a sud d’Italia, quella dove sorge la prima alba di ogni anno e racchiude in sé un mix di storia e tradizioni, è Otranto.

Antica città commerciale, ne conserva ancora le caratteristiche tipiche nonostante la storia turbolenta e tumultuosa che l’ha spesso piegata nei secoli addietro.

Ad oggi è una delle mete turistiche preferite da molti turisti, apprezzata per le connotazioni orientali che contraddistinguono le strade e il paesaggio, derivanti delle impronte dei popoli che l’hanno attraversata e trasformata.

Visitando Otranto ci si immerge nella storia antica, nei colori vivaci, tipicamente orientali delle case che la costituiscono, e nella cinta delle fortificazioni che si affacciano sulla sponda meridionale del porto naturale.

Tutti coloro che visitano la città ne restano incantati, per l’arte e la storia, per le antiche tradizioni e per il paesaggio naturale che la circonda. Proprio per queste caratteristiche intrinseche, la città è spesso destinazione turistica, prevalentemente nei periodi estivi.

Molti turisti prendono d’assalto la città nei mesi di luglio ed agosto, trovando le strutture ricettive che la popolano, efficienti ed attrezzate per fornire i migliori servizi al cliente.

Se scegliete di visitare e soggiornare a Otranto, preferendo optare per una struttura che garantisca il relax e la quiete e, allo stesso tempo, la vicinanza al centro della città, prenotate Tenuta Sant’Emiliano, ottimo agriturismo a Otranto.

Tenuta Sant’Emiliano nasce sulla litoranea Otranto-Porto Badisco, conosciuto ed apprezzato per la cordialità dello staff, i servizi che mette a disposizione dei clienti, il ristorante dalla cucina raffinata a base di prodotti tipici salentini, genuini e nutrienti perché coltivati all’interno della struttura stessa seguendo le tecniche che rispettano la naturale evoluzione dei prodotti della terra.

L’agriturismo, inoltre, consente di praticare trekking e passeggiate nei dintorni, fare escursioni a cavallo,  rilassarsi nel giardino attrezzato ed acquistare i prodotti a aziendali così da portare a casa, alla fine di ogni vacanza, un po’ di Salento.