Seminari di Batteria Jazz 2013

X ORSARA JAZZ SUMMER CAMP (29 LUGLIO – 3 AGOSTO 2013)

DISPONIBILI PACCHETTI ALL INCLUSIVE (VITTO/ALLOGGIO)

Info & Iscrizioni su: www.orsaramusica.it

Per il secondo anno i Seminari Jazz di Orsara ospitano Greg Hutchinson come docente di batteria, animatore delle combo e titolare, assieme a Reuben Rogers, della masterclass “La ritmica e l’Interplay”. Fra i migliori specialisti mondiali del suo strumento. Professionista e collaboratore di tanti musicisti di grandissimo valore (abituale batterista di Joshua Redman tanto per fare un nome). Siamo orgogliosi di dare una possibilità così speciale ai batteristi e percussionisti che vengono ad Orsara (pressoché unica in Italia) di approfondire ed apprendere direttamente delle conoscenze così importanti ed esclusive. In occasione della sua partecipazione al X ORSARA JAZZ SUMMER CAMP riproponiamo questa scheda che lo riguarda.

Se si cerca un esempio di musicista pre-destinato alla carriera artistica, con l’estro innato per la musica, dotato fin dalla nascita di talento intrinseco, desideroso solo di poter esprimere quanto prima il proprio bagaglio artistico, quello del batterista Gregory Hutchinson e’ l’esempio giusto.

Il 1970, anno in cui Hutchinson nasceva, segnava l’inizio di un’epoca di profondi cambiamenti nel panorama musicale mondiale, ed il giovanissimo Greg ne fu egli stesso, piu’ o meno inconsapevolmente, profondamente influenzato.

Ma, come sempre, molteplici e variegate sollecitazioni contribuiscono a sviluppare le inclinazioni di un ragazzino; il padre di Greg, percussionista, gli aveva fornito un certo background culturale basato sulla centralita’ della musica nel quotidiano; la madre possedeva numerosissimi dischi di diversi generi, dal blues al soul, al funky e al jazz, raccolti negli anni e, in buona parte, ereditati da suo padre e da suo nonno.
La soul-music, propria dei suoi anni, la quotidianita’ del contatto con la musica di suo padre, l’ascolto dei dischi materni e l’iniziale folgorazione della ritmica di Philly Joe Jones, costituirono il crogiolo in cui si andava formando il groove musicale di Hutchinson: il desiderio – come lui stesso affermava – di “far cantare” la sua batteria come Charlie Parker, che ascoltava costantemente dai suoi dischi, faceva “cantare” il suo sax. Un’ambizione molto grossa, che l’ha portato presto a grosse soddisfazioni.

Coloro – amici e parenti – che l’avevano visto armeggiare con le percussioni, lo avevano invogliato ben presto a suonare inizialmente in una band e ad approfondire i suoi studi alla Manhattan School of Music. Fu scritturato non ancora ventenne, ma le sue esperienze nel jazz raggiunsero presto un altissimo livello attraverso le collaborazioni con calibri di grande levatura artistica, come, inizialmente, quella col trombettista Red Rodney e, successivamente, con la cantante Betty Carter e il saxofonista Joe Henderson.

In seguito il suo nome sara’ associato a quello di Roy Hargrove, del pianista Aaron Goldberg, del saxofonista Joshua Redman ed al contrabbassista Reuben Rogers, che contribuiranno ad evidenziare, nel linguaggio jazzistico di Hutchinson, gli aspetti piu’ moderni ed evoluti, certamente piu’ rivolti alla ricerca e distaccati dalla visione del jazz classico praticato nelle collaborazioni dei suoi inizi. A questo percorso evolutivo e alla completezza e versatilita’ della sua formazione artistica si associa un costante impegno nel campo dell’insegnamento che si concretizza preferibilmente con momenti di scambio in termini di bagaglio culturale, di forme espressive e di esperienze artistiche.

Greg Hutchinson sara’ docente di batteria ai Seminari Internazionali di Musica Jazz programmati nell’ambito dell’Orsara Jazz Festival dal 29 luglio al 3 agosto 2013.

Info e Contatti:

www.orsaramusica.it

facebook

twitter