Programma della fiera Agri Umbria 2013 a Bastia Umbra

 

La fiera Agriumbria, Mostra Nazionale dell’Agricoltura, Zootecnia e Alimentazione (Quartiere Fieristico di Bastia Umbra (PG) si terrà dal 5 al 7aprile 2013 per la 45ma edizione.  E organizzata da UmbriaFiere, la società  di Bastia opera nei seguenti ambiti : fieristico espostivo, convegnistico-congressuale, meeting aziendali, spettacoli e concorsi pubblici.

L’incontro AgriUmbria 2013 a Bastia Umbra cercherà di ridefinire non solo i modelli di sviluppo dell’agroalimentare ma anche di intervenire sul piano propositivo e operativo, il mondo rurale sia questo rappresentato da istituzioni pubbliche e private che dalla componente imprenditoriale e sindacale. Questo messaggio,  AgriUmbria 2013 vuole divulgarlo non solo con il logo della manifestazione “L’AGRICOLTURA FA QUADRATO”  che ha l’obiettivo di diventare il filo conduttore di incontri nel corso delle tre giornate umbre ma anche con le diverse iniziative nel corso delle giornate fieristiche.

All’ AgriUmbria 2013 il programma l’innovazione tecnologica dei diversi settori merceologici, gli incontri programmati fra istituzioni e operatori consentiranno di individuare soluzioni tecnico, gestionali delle imprese agroalimentari tenuto conto dell’attuale congiuntura economica che condiziona gli investimenti anche a causa delle difficoltà per l’accessione al credito. La Conferenza nazionale organizzata dalla Confederazione Italiana Agricoltori (Cia) e dalla Confagricoltura sul tema “Bilancio Europeo e nuova Pac: “ le opportunità per l’agricoltura” sarà un modo per instaurare un dibatto sulla situazione politico economica che deve essere seguita dalle imprese agricole per la loro produzione e gestione nel contesto attuale.

Le mostre, le rassegne e le aste zootecniche saranno presente nel programma  di queste tre giornate della fiera AgriUmbria di Bastia con oltre 600 capi di differenti specie e razze.  Si troveranno  al centro di concorsi e valutazioni non solo da parte degli esperti, ma anche di studenti di diversi istituti tecnici. Si tratterà di una panoramica zootecnica che, oltre a confermare i risultati positivi ottenuti con il lavoro di miglioramento genetico condotto da istituti sperimentali  valorizza ulteriormente la professionalità degli allevatori che hanno adottato anche tecniche ecocompatibili di allevamento e sistemi di alimentazione le cui componenti di origine naturale (fieno e cereali). Questo permette di  garantire una produzione di carne e di latte di qualità.

La Federcarni  a scelto di svolgere la propria Assemblea Nazionale ad AgriUmbria 2013. Questo mostra  l’importanza che questa manifestazione ha acquisito negli anni come “polo fieristico della carne”; i lavori assembleari avranno come iniziative collaterali incontri tecnico-pratici con scolaresche e con operatori professionali relativi ai tagli di bovini e di suini e degustazioni tematiche.

ll Concorso Nazionale Sicurezza della fiera AgriuUmbria  è stato instaurato da Umbriafiere e dall’Enama che ha visto una qualificata partecipazione di industrie e aziende costruttrici di macchine e attrezzature agricole presenti alla manifestazione, confermando l’attenzione e l’interesse che vengono rivolti  all’innovazione dei mezzi meccanici.

I consumatori non sono stati dimenticati : sono in programma diverse iniziative che nel corso delle tre giornate fieristiche di Agriumbria avranno la possibilità di verificare direttamente la qualità dei prodotti con degustazioni promosse da Italialleva e dal Consorzio di Tutela Igp del Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale. Organizzeranno stand incontri e corsi brevi finalizzati per fare scoprire i prodotti lattiero caseari e delle carni. Il Consorzio Carni Bovine Italiane (Ccbi) sarà presente con il proprio laboratorio mobile di sezionamento che venderà carni Igp provenienti da allevamenti dei soci.