Presentazione di “Campobello”, il nuovo romanzo di Daniele Sartini

A un anno dalla sua inaugurazione la mission di Garage Bonci è sempre quella: ricavato da un’ex officina meccanica nel centro di Pietrasanta, in Versilia, Garage Bonci non è una galleria tradizionale ma una vetrina per nomi giovani o ancora inediti nel mercato dell’arte contemporanea.
Giovane è lo staff – tutti trentenni -, come giovani sono gli oltre 40 artisti che, nelle sei collettive di questi primi 12 mesi, hanno esposto il loro lavoro, proponendo sguardi e accenti originali sull’oggi, spaziando dalla pittura alla scultura, dividendosi tra la fotografia e l’installazione ambientale.
A conferma di questa sua vocazione, Garage Bonci apre ora per la prima volta una finestra sulla media editoria presentando “Campobello”, l’ultimo libro di Daniele Sartini pubblicato per i tipi di Marco Del Bucchia.
Trentaquattro anni, toscano di Marina di Massa, l’autore, introdotto da Tatiana Vaccarezza, presenterà il suo quarto romanzo domenica 10 novembre, alle 18.00, tra le immagini di Fotosintesi, l’ultima mostra fotografica dello spazio pietrasantino di piazza della Repubblica.
Al centro di “Campobello” c’è il conflitto, generazionale (padre/figlio) ed esistenziale (amore/carriera): protagonista è Massimo, erede dell’industria paterna che metterà in gioco tutto per ritrovarsi in balia dei sentimenti (incerti) altrui. Un circo, e l’arrivo di un giovane misterioso, virano la narrazione al noir, mettendo Massimo di fronte a un nuovo conflitto, stavolta imbastito sui meccanismi mentali – spesso tanto rassicuranti quanto non risolutivi.
Con la presentazione di “Campobello” chiude Fotosintesi, la sesta collettiva di Garage Bonci che, grazie alle opere di Aqua Aura, Raffaella Badalotti, Lorenza Ceruti, Carola Gatta, Stefano Germi, Jule Hering, Stefano Lanzardo e Maurizio Vezzoli, ha tracciato un percorso essenziale – e sintetico -, sull’immagine d’arte.

Mondo SEO

Responsabile Mondo-SEO.com - "Seo specialist e Digital Media Strategist" - CEO & Founder di ADS NETWORK di Adriano Di Stasi (www.adsnetwork.it)