Posso inviare dei messaggi di posta elettronica certificata in copia nascosta?

Molti utilizzatori della posta elettronica certificata si chiedono se sia possibile inviare una PEC in Ccn. Questa esigenza sembra riguardare un po’ tutti, dalle pubbliche amministrazioni ai liberi professionisti che a partire da giugno 2013.

La risposta a questa domanda comunque è: NO. O meglio, normalmente è negativa.

La ragione è di tipo di tecnico ovvero: “Ai fini della determinazione dei dati di certificazione fanno fede, per il sistema, gli elementi utilizzati per l’effettivo instradamento del messaggio verso i destinatari (campi “To” e “Cc”). I dati di indirizzamento presenti nel campo “Ccn” o “Bcc” non sono considerati validi dal sistema in quanto nascondono l’indirizzo del destinatario. Qualora il messaggio non superi i controlli (nel caso venga utilizzato il campo “Ccn” o “Bcc”), il punto di accesso non dovrà accettare il messaggio all’interno del sistema di posta certificata emettendo il relativo avviso di non accettazione.”

Con il software di Multipec avrai la possibilità di superare questo limite tecnico ed inviare PEC in copia nascosta ad un grande numero di destinatari.

Multipec è l’ideale per studi commerciali, legali e per tutte quelle aziende che hanno la necessità di trasmettere comunicazioni importanti e circolari a tutti i loro clienti in occasione di scadenze fiscali o nuovi obblighi contabili.

L’utilizzo del software Multipec risulta molto semplice anche grazie alla gestione dei contatti tramite un comune foglio di calcolo.

Puoi ricevere maggiori informazioni sulla PEC contattando i seguenti contatti email info@startupsrl.it o telefono +39 347 0464336.

Lo staff Start Up Srl assiste i propri cliente in tutte le operazioni di training e personalizzazione del software Multipec tramite apposite sedute di teleassistenza.