“PIN ART”, L’INNO ALLA FORZA E LIBERTÀ DELLA DONNA, IN MOSTRA A PANNIALTI VINTAGE EXPO

Il progetto Pin Art di Maurizio Marcato ancora una volta in mostra per celebrare l’immagine della donna Pin Up degli anni ’60 icona di bellezza, libertà e stile

Pin Art, la mostra dell’artista Maurizio Marcato che con 25 immagini fotografiche celebra la bellezza, lo stile e lo spirito di libertà della donna Pin Up degli anni ‘60, sarà ospite dell’evento Pannialti Vintage Expo (Schio -VI- 16/17 novembre 2013).

Maurizio Marcato prende ispirazione dal suo amore per l’animo della donna: per la sua bellezza, la sua forza e la sua voglia di libertà. “Nel 1960 avevo sei anni e abitavo a Col San Martino. Non era ancora sparita l’ombra lunga della seconda grande guerra, ma la vita e la voglia di vivere spingevano, pronte a fiorire come la voglia di campare dopo una brutta malattia, come la felicità dopo un mal di denti” racconta l’artista, e continua “chissà se la mia aria trasognante veniva capita quando scortavo con lo sguardo quelle superbe donne che, liberandosi dell’infame violenza e buio portati dalla guerra, si impadronivano della scarcerata moda di allora. Non ho mai dimenticato quel fascino avvolgente, quei passi orgogliosi e audaci che sfidavano il tempo andato e aprivano le porte alla rivoluzionaria era del consumismo e della creatività.”
Una donna che si identifica con la creatività, con la ripresa economica, con la felicità: questa è Pin Art. I primi artisti di Pin Up erano pittori e illustratori che usavano la macchina fotografica solo al primo step delle loro creazioni. Nel lavoro di Maurizio la macchina fotografica cattura il momento e, nella post-produzione, le immagini appaiono pulite, stilizzate e colorate in modo da sembrare quasi dei dipinti.

Il progetto Pin Art è stato esportato anche all’estero, apprezzato dal pubblico internazionale, che già l’ha premiato con numerosi riconoscimenti e preceduto da prestigiose esposizioni come quella presso Icebox Gallery a Minneapolis (Minnesota USA) durante l’evento Art-A-Whirl e la realizzazione di un calendario limited edition nel 2012.

Maurizio Marcato da sempre celebra l’immagine della donna nelle sue mostre come simbolo di forza, intelligenza e continuità; basta pensare alla sua famosa mostra “Women don’t war” o “Restaurando il futuro”. Il progetto Pin Art, come dice lui stesso, “confluisce come l’incontro tra due fiumi in un’era che unisce il periodo spensierato degli anni ’60 con l’industrializzazione che ne verrà poi. In questo contesto le PinUp restano l’ultima spiaggia per ritrovare una positività e dare prosperità alla vita”.

Press office: Elisa Andreatta
elisa@terzomillennium.net | www.terzomillennium.net | P. 0039 045 60 50 601
www.mauriziomarcato.com