Nozze a Treviso: sai come scegliere il fotografo per matrimonio?

Scegliere Treviso come location per il matrimonio è l’ideale per chi desidera un’ambientazione incantevole e affascinate.

Numerose le proposte per organizzare un evento da sogno, dalla celebrazione nella Chiesa domenicana di San Niccolò, o nell’imponente Duomo cittadino, al ricevimento degli ospiti al Castello Papadopoli Giol, palazzo fiabesco di epoca ottocentesca, realizzato in stile gotico, passando per gli incanti monumentali e architettonici di Piazza dei Signori, Porta San Tommaso e della Loggia dei Cavalieri, dove gli sposi potranno fermarsi per le foto di rito.
Per questo giorno indimenticabile, Juan Carlos Marzi, fotografo di matrimonio a Treviso, mette a disposizione degli sposi la sua professionalità e creatività.
Per un album originale, lo stile reportagistico si presenta come innovativo e capace di regalare suggestioni autentiche e emozionanti.
Cogliere l’attimo che fugge, un gesto di singolare dolcezza, uno sguardo fugace, è l’obettivo di Juan Carlos Marzi.
La totale assenza di assistenti e la scelta di lasciare liberi gli sposi nelle pose, regala spontaneità al servizio fotografico, istantanea di un sentimento che perdura nel tempo.
Scatti semplici ma vividi e suggestivi che racchiudono l’essenza dei protagonisti i quali, attraverso ogni singola foto, raccontano, con naturalezza, la loro storia.

Chi sono

Juan Carlos Marzi nasce in Colombia nel 1987 e scopre la fotografia all’età di 15 anni.
Studia Fotografia Digitale, Professionale e Immagine Pubblicitaria.
Dopo aver lavorato come fotografo di marketing per Graphistudio S.p.A., inizia a lavorare come fotografo per matrimonio nel ruolo di assistente di importanti professionisti in Italia e in Spagna.
Fotografo professionista dal 2011, può vantare collaborazioni di primaria importanza sia in Italia, sia a livello internazionale. Il suo stile, che si rifà ai principi del reportage giornalistico, riesce a cogliere in modo originale la naturale spontaneità e il romanticismo proprio della scena.
Il suo bagaglio formativo è arricchito dalla frequenza di corsi e workshop presso l’Istituto Italiano di Fotografia di Milano.