Non solo dieta: gli zuccheri invecchiano la pelle!

Gli zuccheri, presenti in gran parte degli alimenti che solitamente consumiamo in grandi quantità, specie in estate e quando il clima diviene torrido, sono agenti negativi, non solo per la nostra linea, ma anche perché favoriscono l’invecchiamento della pelle, la formazione di rughe, anche prematuramente, e le ritenzione idrica, causa della ben più nota cellulite.

Secondo il parere degli esperti di dieta e dietologia di Palermo, gli zuccheri sono proprio la causa principale della formazione delle rughe sul viso, in quanto aumentano il tasso di glicemia presente nel sangue. In questi periodi di gran caldo, e siamo solo agli inizi, il nostro consumo di bevande gasate e zuccherate, benché fresche e portatrici di refrigerio momentaneo (anche se è risaputo che lo zucchero aumenta la sete), aumenta a dismisura, causando un aumento di carboidrati nel corpo e quindi di glicemia nel sangue. Ma vediamo cosa avviene dal punto di vista medico quando assumiamo ingenti quantità di zuccheri durante il ciclo alimentare di una giornata, o anche di una settimana.

L’esperto di perdita peso a Palermo afferma che: “Gli zuccheri, se presenti in eccessiva quantità nel sangue, si legano al collagene ed alla elastina. Esse sono proprio le proteine in grado di dare elasticità e tono alle nostra pelle” e, per questo, l’aumento di zuccheri “determina una maggiore tendenza alla formazione di rughe e perdita di tono”. La pelle, non solo del viso, ma di tutto il corpo, è ritenuta sana quando si presenta liscia, elastica e ben idratata, oltre ad avere un colorito piuttosto uniforme.

Dunque, l’assunzione di zuccheri in grandi quantità, non solo è nemica delle diete e della perdita di peso, ma anche della giovinezza della pelle del viso. Contrastare le rughe non è così difficile, basta concentrarsi su abitudini alimentari salutari, e pianificate in base ad un equilibrio pressoché perfetto tra grassi, carboidrati e proteine.