Mecha-Tronika 2013: una manifestazione unica nel mercato fieristico italiano

A Mecha-Tronika 2013 sono andati in scena i sistemi e le tecnologie per ottimizzare la gestione di macchine, processi e impianti dando spazio ad un settore, quello della meccatronica e dell’automazione, relativamente giovane e che in Italia prima dell’avvento di Mecha-Tronika 2013 non aveva una mostra di riferimento.

A questa prima edizione Mecha-Tronika 2013 hanno partecipato 180 imprese (di cui il 30% stranieri) distribuiti su una superficie di 8.000 metri quadrati in un perfetto mix di imprese già affermate e nuove realtà agli inizi della loro storia.

Gli espositori di Mecha-Tronika 2013 hanno rilevato e tratto piena soddisfazione dalla presenza di un pubblico interessato e altamente profilato rispetto ai prodotti in mostra.

I dati relativi all’affluenza di pubblico a Mecha-Tronika  2013 rivelano per i quattro giorni di fiera un totale dicirca 7.700 visitatori.

Uno dei meriti da riconoscere a Mecha-Tronika 2013 è la partecipazione di “nuovi espositori”: Spin Off, Start-up, Incubatori e Centri di Ricerca che si fanno portavoce rappresentanti dello spirito innovativo di questa nuova manifestazione e del fermento del settore.

Il filo conduttore di Mecha-Tronika 2013 è stato l’integrazione dell’elettronica e “dell’intelligenza” all’interno dei prodotti e dei processi produttivi che racchiude anche le enormi potenzialità rappresentate da tutte quelle realtà che sono lambite dall’”approccio meccatronico”.

“MechaTronika è una manifestazione unica nel mercato fieristico italiano e si presenta con un progetto nuovo e stimolante”  – assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia Alberto Cavalli.

Hanno commentato gli organizzatori della fiera Mecha-Tronika 2013 “sono ampi i margini di sviluppo per questa manifestazione che racconta di un settore in continua espansione capace di proporre soluzioni applicabili alla quasi totalità dei settori industriali: dall’automotive alle macchine e impianti per la lavorazione dei metalli, dall’elettrotecnica-elettronica alla farmaceutica, dalla cosmetica al medicinale, dall’alimentare al confezionamento, dalla chimica alle materie plastiche, dall’ottica ai componenti per arredo, dal trasporto alle telecomunicazioni.”

Mecha-Tronika 2013 è stata la prima fiera in Italia dedicata al settore meccatronico e si è conclusa il 26 ottobre dopo la 4 giorni  di esposizione presso i padiglioni del polo espositivo di Rho Fiera a Milano.

Mecha-Tronika 2013 azienda espositrice

«È un settore importante per la nostra economia – spiega il presidente di Ucimu ed Efim Luigi Galdabini – e credo che anche per la meccatronica, come per le macchine utensili, l’anno si chiuderà in sostanziale tenuta rispetto ai volumi del 2012. Mecha-Tronika 2013 è stata una vetrina importante per il settore e io credo che in 3-4 edizioni si potrà puntare ad un raddoppio sia degli espositori che della superficie occupata».

In effetti nonostante la debolezza del mercato interno, l’esordio della manifestazione Mecha-Tronika  2013 è stato senza dubbio positivo come hanno confermato gli espositori intervistati. Robounits ad esempio alle dieci del primo giorno di manifestazione aveva già chiuso il primo ordine: «Piccole cifre – ammette Davide Barbato area manager – ma i contatti sono arrivati e in fondo in una Fiera è questo che conta».

Mecha-Tronika 2013 è stata organizzata da EFIM-ENTE FIERE ITALIANE MACCHINE e FIERA MILANO.

La manifestazione è stata promossa dai rappresentanti ufficiali dei settori in mostra:

  • AIDAM, associazione italiana di automazione meccatronica;
  • ASSODEL, associazione nazionale fornitori elettronica;
  • IMVG, Italian Machine Vision Group;
  • GISI, associazione imprese italiane di strumentazione;
  • SIRI, associazione italiana robotica e automazione
  • UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot, automazione.

A questo grande evento innovativo che è stato Mecha-Tronika sono intervenuti anche Regione Lombardia e Unioncamere che, in partenariato con Efim (Ente fiere italiane macchine) hanno promosso un’azione sperimentale di internazionalizzazione delle micro, piccole e medie imprese con l’obiettivo di aiutare le aziende nell’apertura verso i mercati esteri.

I servizi offerti hanno riguardato l’invito di buyer esteri da paesi di prioritario interesse per il settore della meccatronica (in primis Germania, Francia, Turchia, Svizzera e Marocco), l’organizzazione di incontri d’affaridurante la manifestazione fieristica e il servizio di consulenza specialistica sulle tematiche dell’internazionalizzazione (contrattualistica, pagamenti, dogane, trasporti, ecc) direttamente in loco a Mecha- Tronika.

Mecha-Tronika 2013 è stata vetrina dell’enorme e complesso settore della meccatronica che si è messo in esposizione attraverso tutte le intelligenze per la produzione industriale e coprendo numerosi settori specifici della meccatronica. A Mecha-Tronika 2013 hanno esposto produttori e distributori dei settori:

  • Robot industriali
  • Montaggio
  • Movimentazione
  • Manipolazione
  • Sistemi di visione
  • Misura e controllo
  • Logistica e movimentazione
  • Controllo dei processi e delle lavorazioni
  • Software e hardware per lo sviluppo di sistemi e prodotti
  • Impiantistica componenti e accessori
  • Sicurezza e ambiente
  • Subfornitura tecnica
  • Sensori, rilevatori, trasduttori
  • Strumenti di prova e misura
  • Sistemi di fieldbus e di comunicazione
  • Informatica per l’industria
  • Sistemi software per l’automazione e la produzione
  • Automazione della produzione elettronica
  • Servizi, manutenzione