L’opzione traghetto per una vancanza comoda e per avere sempre l’auto al seguito

Per chi ama il mare e sceglie come meta una delle isole del Mediterraneo o dell’Adriatico, il mezzo di trasporto migliore è senza dubbio uno dei tanti traghetti in partenza dai porti italiani. Le compagnie di navigazione sono tantissime così come il servizio traghetti offerto e, a seconda del luogo che dovete raggiungere, vi è un porto italiano che copre la tratta. Per esempio volete andare in Tunisia? Bene, è possibile partire dal porto di Civitavecchia, da quello di Palermo, o da Genova, e ancora da Salerno o da Trapani. Dunque da ogni porto dello stivale, isole comprese, è possibile raggiungere ogni meta grazie ai traghetti delle varie compagnie italiane e non pronte ad ospitare e a trasportare i passeggeri verso i posti più belli di villeggiatura. Tirrenia, Moby, Grandi Navi Veloci, Grimaldi Lines; e ancora Snav, Sardinia Ferris, Ttt Lines, Caremar, Superfast Ferries, e tante altre ancora. Sono solo alcune delle compagnie a disposizione di coloro che decideranno di viaggiare con uno dei traghetti a disposizione, magari portandosi dietro anche la propria vettura, per poi potersi muovere una volta sulla terra ferma in piena libertà. Tra le isole italiane più visitate, preferita da chi vuole fare una piccola traversata in traghetto, c’è sicuramente l’isola d’Elba. Si tratta di una meta turistica molto ambita, anche perchè l’isola offre la possibilità a tutti di trovare il proprio paesaggio ideale. I traghetti per l’isola d’Elba sono il ponte naturale per approdare in questo splendido paradiso terrestre dove è possibile godersi un mare cristallino, una natura incontaminata, e delle spiagge che variano a seconda delle zone in cui si decide di fare il bagno. Sono ben 147 i chilometri di costa che regala l’isola d’Elba e, partendo dalla parte occidentale, possiamo tuffarci in un mare di un colore unico, accentuato anche dalle splendide spiagge di sabbia bianca che si trovano a  Cavoli, Fetovaia, Seccheto, Sant’Andrea, e Marina di Campo. Per gli amanti delle spiagge dorate, invece, la costa a nord-ovest presenta dei luoghi incantevoli come per esempio la famosissima spiaggia di Lacona, oppure quella del Lido di Capoliveri. Il versante ovest di Portoferraio, offre la possibilità di poter beneficiare della ghiaia bianca, con la spiaggia di Capo Bianco, oppure quella di Sansone; senza dimenticare la famosissima spiaggia de Le Ghiaie. L’Elba poi nasconde anche molte storie particolari, non ultima quella della Costa Crociere che è affondata ed è ancora visibile appoggiata sul fondale dell’isola. Oltra a questa brutta pagina, è possibile visionare anche il relitto dell’Elviscot, un mercantile affondato nel 1972, che ormai ha dato il nome ad una spiaggia: quella del Relitto a Pomante. Questa spiaggia si raggiunge a nuoto, e una volta arrivati ci si trova lo spettacolo di questo relitto, oggi un vero e proprio santuario marino per i sub.