L’endodonzia spiegata dalle Cliniche Vital Dent di Latina

I dentisti delle Cliniche Vital Dent di Latina, spiegano che se un dente è  cariato in maniera profonda o ha subito un trauma occorre intervenire realizzando una endodonzia. In altre parole, è necessario asportare la polpa del dente che è ricca di vasi sanguigni e di terminazioni nervose. In sostanza, l’endodonzia è un trattamento dentale che prevede di eliminare il dolore e, al contempo, di mantenere il dente.

A tal fine, assicurano le Cliniche Vital Dent di Latina,  la radiografia è lo strumento indispensabile per poter pronunciare una diagnosi corretta poiché è l’unico esame che permette di visualizzare l’interno della radice del dente. In questo caso è consigliabile usare apparecchiature digitali che danno la possibilità di conservare la radiografia endorale in un file senza riscontrare alterazioni nel tempo e che, inoltre, emettono molte meno radiazioni rispetto alle apparecchiature tradizionali.

La prima fase del trattamento endodontico, spiegano i dentisti delle Cliniche Vital Dent di Latina, prevede l’apertura della cavità per togliere la parte di tessuto dentale che copre la polpa  fino a raggiungere l’inizio dei canali che percorrono le radici del dente. Successivamente si procede con il sondaggio del canale radicolare attraverso delle lime per l’inserimento di appositi strumenti meccanici.

Una volta chiusi i canali, specifica il team medico delle Cliniche Vital Dent di Latina, inizia la fase conservativa ovvero la ricostruzione della corona del dente che spesse volte avviene utilizzando una capsula. La capsula è un manufatto protesico dentale che ha la funzione di rivestire il dente e che, oltre a sopportare la carica masticatoria, restituisce a livello estetico le fattezze del dente. Generalmente, durante il trattamento il paziente riscontra sensibilità dentinale e un generale gonfiore.