La realtà aumentata di Experenti 2.0 per l’architettura

Se la realtà aumentata può dare nuova vita alle idee aggiungendo nuove dimensioni alla carta, tra i contenuti ideali da aumentare ci sono sicuramente i progetti architettonici. Comunicare,  infatti,  con una rappresentazione bidimensionale un concetto che troverà la sua realizzazione pratica nello spazio fisico tridimensionale è una sfida che la realtà aumentata di Experenti affronta in modo molto innovativo.

L’applicazione, inquadrando con un dispositivo mobile la planimetria di un edificio stampata su una scheda esemplificativa, è in grado di farne vedere la rappresentazione tridimensionale a colori, che può anche essere esplorata all’interno e da diverse prospettive muovendo la scheda.

Ma l’interpretazione di un progetto architettonico, sia esso in fase di presentazione o già realizzato, passa anche attraverso la comprensione della filosofia che lo ha ispirato lungo le diverse fasi di lavoro.
Ecco che sul retro della scheda, allora, può essere collocata la foto di un edificio, che, una volta inquadrata, “prende vita” trasformandosi in un filmato timelapse che mostra la successione delle fasi di costruzione della struttura.

Oppure, sempre sullo stesso lato della scheda, si può vedere la copertina di una rivista che riporta il titolo di un’intervista all’architetto: quando l’immagine appare sullo schermo del device, l’applicazione fa partire le riprese video dell’intervista.

La realtà aumentata di Experenti per l’architettura, consente di valorizzare la complessità e la qualità dei progetti e delle idee alla base dei lavori.

Per leggere l’intero articolo e saperne di più su Experenti 2.0http://www.experenti.com/experenti-2-0-la-realta-aumentata-larchitettura/