La percezione della soddisfazione del condòmino e la qualità del servizio erogato dall’amministratore

Il condòmino come l’amministratore di condominio è in evoluzione, cambiano le sue esigenze, i suoi bisogni, cambia il suo ruolo all’interno della vita condominiale.

Il condòmino è più attento agli aspetti che ruotano attorno al servizio erogato dall’amministratore nella sua totalità. Non subisce ciò che accade, le decisioni prese in assemblea, ma attivamente partecipa e interagisce, si informa, propone, pretende trasparenza. Siamo di fronte a una vera e propria trasformazione.

Il condòmino diventa cliente per l’amministratore, che dovrà guardare con attenzione a tutte le esigenze manifestate, adeguando la propria offerta alla attuale domanda. Cresce la necessità da parte dell’amministratore di porre al primo posto del suo operato la percezione della soddisfazione del suo cliente, il condòmino. Sotto la lente di ingrandimento è il suo modus operandi e come si relazione con i propri clienti.

Come può l’amministratore ottenere credibilità, affidabilità? Come può accrescere la propria professionalità agli occhi dei suoi clienti e dei potenziali clienti?

L’amministratore deve offrire un servizio di qualità. Grazie anche all’entrata in vigore della legge 220/2012, il 18 giugno prossimo, che punta proprio a migliorare il livello qualitativo del servizio offerto, la sua formazione e la crescita professionale, diventano obiettivi prioritari:

  • soddisfare il cliente
  • rispettare le aspettative
  • valorizzare il rapporto diretto con il condomino
  • adeguarsi a tutte le modifiche imposte dalla legge.

L’amministratore deve acquisire conoscenze e tecnologie, strumenti e metodologie, e sviluppare processi in grado di proiettarlo in un’ottica più manageriale, che gli consentano di osservare tutti i requisiti richiesti dalla norma UNI 10801:1998.

Nasce Manager Immobiliari, una società organizzata e ben strutturata in grado di gestire il condominio a tutto tondo, qualificata in tutti i settori, amministrativo, assicurativo, legale: una struttura in grado di corrispondere a tutti i requisiti imposti dalle normative in materia condominiale.

La società, operante a Milano e Bologna, ha sviluppato una piattaforma web, motore di tutto il modello gestionale, creata ad hoc per l’amministrazione del condominio. Ogni condòmino può accedere alla piattaforma con i propri dati e visionare tutta la documentazione (certificazioni, rendiconti, registri dell’anagrafe, registro contabile) prodotta dal Manager Immobiliare e dallo staff di esperti che con lui collaborano in sinergia costante. La piattaforma è sempre aggiornata e disponibile 24 ore su 24.

“L’entrata in vigore della legge è ormai imminente, ma noi siamo pronti”afferma Luca Bensaia, Direttore generale di Manager Immobiliari, “abbiamo tutti gli strumenti, il know-how e l’esperienza. Siamo noi la reale alternativa all’amministratore di condominio.”