La frizione diventa 3D anche sulla carta grazie alla realtà aumentata

L’immagine di una frizione per auto stampata sulla pagina di una rivista non può essere esplorata e manipolata per vederne le caratteristiche tecniche; una pubblicità cartacea in realtà aumentata, invece, sì.

Un’applicazione mobile in realtà aumentata per iPhone e iPad, infatti, è proprio lo strumento con cui l’americana SPEC Clutch ha deciso di dare vita agli annunci che su varie riviste specializzate pubblicizzano i suoi prodotti.

L’app, compatibile con il sistema iOS e sviluppata dalla società Source Interlink Media LLC, consente all’utente di inquadrare la pagina della rivista con un tablet o uno smartphone e vedere la versione tridimensionale e interattiva della frizione “Mini Twin”; la modalità “esplosa” permette di osservare anche le componenti interne, oltre, naturalmente, a farla ruotare di 360 gradi agendo sullo schermo touch-screen. Un’audio-guida accompagna, inoltre, l’utente in una panoramica completa della frizione, mentre altre funzioni dell’applicazione fanno accedere in modo diretto al sito web di SPEC Clutch, localizzano il rivenditore più vicino e rendono immediata la condivisione dei contenuti con la propria rete di contatti attraverso Twitter.

Con la realtà aumentata un prodotto può emergere dalle pagine delle riviste cartacee, diventando visibile in ogni suo dettaglio grazie alle tre dimensioni, e guidare l’utente in un’esplorazione dinamica e personalizzata.

Per maggiori informazioni sull’applicazione: http://www.gmhightechperformance.com/hotnews/1310_spec_augmented_reality_app/

Per saperne di più sulla realtà aumentata e le sue possibilità d’impiego: http://www.experenti.com/blog/