La formazione professionale dell’amministratore

La casa per gli italiani rappresenta il bene più prezioso in assoluto. La gestione condominiale risulta dunque fondamentale per la salvaguardia di questo bene, ecco perché l’amministratore deve possedere alcuni requisiti di base che sono imprescindibili per il buon funzionamento della sua gestione. Innanzitutto deve avere le competenze tecniche per occuparsi della manutenzione dei beni e delle parti comuni dell’edificio, deve poter sostenere le discussioni con gli altri professionisti in merito ai progetti di ristrutturazione e agli interventi ordinari e straordinari da effettuare nel fabbricato e tenere il rapporto con ditte e artigiani nei lavori da eseguire su tutti gli impianti e i beni del condominio; in ultimo, deve saper gestire perfettamente la contabilità del condominio.
L’amministratore ha anche l’obbligo di riscuotere i contributi e pagare le spese per la manutenzione ordinaria delle parti comuni dell’edificio e alla fine di ciascun anno fare il rendiconto della propria gestione. La riforma del condominio 2012 ha inoltre introdotto nuovi obblighi, l’amministratore deve infatti tenere il registro dei verbali dell’assemblea, il registro di anagrafe condominiale (con tutti i dati dei condòmini), e il registro di contabilità, deve assicurare l’affissione di una targa sul portone di ogni immobile amministrato, con l’indicazione delle proprie generalità, domicilio e recapiti, deve provvedere all’apertura e tenuta di un conto corrente bancario o postale, intestato al condominio, da destinare a tutti i movimenti in entrata e in uscita del condominio stesso.
Se tutto questo sembra davvero troppo all’avanguardia se pensiamo al nostro amministratore di condominio, dobbiamo cominciare a pensare che forse, c’è bisogno di qualcos’altro. E l’alternativa esiste ed è proprio alla nostra portata. Manager Immobiliari, società operante a Milano e Bologna, non lascia niente al caso, ogni singolo professionista con il quale collabora è oggetto di un’accurata selezione.
Manager Immobiliari è un marchio di qualità certificata, garanzia di affidabilità e credibilità; proprio per venire incontro alle esigenze dei condòmini, sceglie di differenziarsi e impone a tutti coloro che vogliono entrare a far parte del proprio mondo requisiti che conferiscono professionalità e autorevolezza.
“La formazione direttamente organizzata e gestita da Manager Immobiliari” ci dice Luca Bensaia, Direttore Generale della società “consente a tutti i propri collaboratori di diventare veri e propri tecnici condominiali, preparati e allineati ai requisiti richiesti dalla riforma. Ogni nuovo Manager Immobiliare che entrerà a far parte del del nostro gruppo dovrà rispondere ai parametri qualitativi prestabiliti dalla struttura, sinonimo quindi di preparazione e prestigio. Il vostro condominio sarà gestito da professionisti altamente qualificati, formati e aggiornati”.
Il percorso formativo dei Manager Immobiliari prevede infatti una formazione tecnico-professionale attraverso la partecipazione ai corsi erogati dalle maggiori associazioni di categoria. Organizzati ed erogati direttamente dall’azienda, con la collaborazione di alcuni professionisti di calibro nazionale ed internazionale, sono i corsi per lo sviluppo delle tecniche comunicative nei confronti dei condomini, per lo sviluppo delle tecniche di mediazione dei conflitti e tutto quanto contempla una gestione veramente efficace della comunicazione. “Quello che noi offriamo” continua Bensaia “è un Manager, che sia in condizione di offrire tutti i servizi che occorrono oggi per una gestione innovativa ed efficiente del fabbricato. Per ottimizzare costi e tempi”.