“Il Viola di Alex” di Francesca Rizza: il senso dell’amore

il-viola-di-alex-francesca-rizza-libriLa scrittrice Francesca Rizza con il suo libro “Il Viola di Alex” affronta con grande coraggio un tema che in Italia sembra ancora essere un tabù: quello della diversità.

Il libro appare come un mezzo che attraverso la semplicità delle parole e la loro immediatezza mostra come sia necessaria un’apertura mentale, che in questa società moderna ancora manca.

Nel romanzo “Il Viola di Alex” Francesca Rizza parla d’amore, di relazioni che spesso devono essere nascoste agli occhi di chi giudica ed è diffidente, ma anche dell’importanza di non piegarsi dinanzi alle verità.

Al principio del romanzo Alessandra è una ragazza chiusa in se stessa, che fatica a comprendersi fino in fondo e a capire cosa realmente sogni per se stessa. Dopo aver ascoltato e accettato i desideri della sua anima, decide di dichiarare la propria omosessualità, scoprendo così che la sua vita migliora decisamente, soprattutto grazie alla prospettiva di un nuovo amore, che nasce tra la protagonista e una donna di nome Viola.

“Il Viola di Alex” è un libro dai risvolti drammatici e pieno di spunti interessanti per chi decide di affrontare la propria vita senza riserve.

Francesca Rizza con questo libro dimostra a tutti quanto il pregiudizio possa talvolta influenzare negativamente la vita, portando spesso a risvolti drammatici.