Fatti Italiani e pubblicità

Manca una settimana scarsa al derby capitolino. Il tifo non è mai mancato nella città: Laziali e Romanisti si contendono il primo posto. Giù con sberleffi e prese in giro nei quartieri e al bar anche dopo la partita di domenica. Il corriere dello sport grande quotidiano romano commenta tutto il prima e il post partita con valutazioni di possibili formazioni e aneddoti storici delle vecchie sfide. Le aziende e i commercianti sono in fila per acquistare spazi pubblicitari all’ interno delle pagine. Alcune lo fanno per amore verso la propria squadra altri perché sanno che la tiratura e la lettura del quotidiano nel giorno del derby raggiunge il suo massimo annuale. Ieri il concordia e la sua spettacolarizzazione è riuscita a far slittare di un giorno il tanto concitato video messaggio di Berlusconi, che nel frattempo è costretto a staccare un lauto assegno per la causa Mondadori. Ad ottobre nessun super eroe riuscirà a non far aumentare l’ iva. Siamo fatti così ci dimentichiamo di tutto quando si parla di calcio o di donne, mentre il messaggio che scorre sui media e nelle prossime pubblicità sarà abbiamo raddrizzato il Concordia raddrizzeremo l’ Italia. Peccato che l’ equipe internazionale ci abbia aiutato.. e senza di loro chissà!