Controindicazioni depilazione luce pulsata: sfatiamo i luoghi comuni

È più efficace, meno dolorosa, meno invasiva e più conveniente della ceretta, eppure molte persone continuano a preferire la ceretta alla depilazione con luce pulsata. Colpa di una serie di luoghi comuni, tra cui quello che la depilazione con luce pulsata abbia un costo eccessivo e numerose controindicazioni. In questo articolo, proveremo a sfatare queste false credenze e  vi parleremo della rivoluzione del settore portata avanti da No+Vello, ad oggi il franchising leader al mondo nella depilazione con luce pulsata.

La vera rivoluzione della depilazione arriva negli anni ’80, quando prende vita il metodo di depilazione permanente con tecnologia Laser. Il metodo, però, non permette di trattare tutti i tipi di pelo e pelle e così, alla fine degli anni ’90, nasce la Luce pulsata, un metodo ancora più innovativo e per nulla doloroso. A circa 30 anni da questa rivoluzione, però, la ceretta non è ancora scomparsa, a causa di una serie di luoghi comuni. Eccone alcuni:

La depilazione con luce pulsata è più costosa della ceretta. Non è vero, almeno a partire dal 2007, anno in cui prende vita il marchio spagnolo No+Vello. Questo, infatti, decide di puntare la sua strategia di business proprio sull’economicità del trattamento, introducendo la “tariffa unica e unisex” di soli 36€ per zona e seduta. Questo sistema rivoluzionerà il mondo della depilazione permanente e farà del marchio il leader mondiale per questo genere di trattamento.  Ad oggi, dunque, la luce pulsata, almeno nei centri No+Vello, è un trattamento accessibile a tutti. Anzi, considerato che la ceretta richiede più sedute al mese e a vita, la depilazione con luce pulsata risulta essere addirittura più conveniente.

La depilazione con luce pulsata è più invasiva di rasoio e ceretta. Assolutamente falso. Anzi, la depilazione con luce pulsata, differentemente dalla ceretta, non provoca follicolite, peli incarniti e problemi ai capillari. E rispetto al rasoio, i vantaggi sono molo più evidenti, visto che quest’ultimo provoca un inspessimento del pelo, che diventa molto più duro e folto, così come un’irritazione della pelle, assolutamente da evitare per chi soffre di follicolite.

La depilazione con luce pulsata macchia la pelle. Assolutamente no. Almeno se vengono seguite delle procedure basilari. No+Vello, ad esempio, ha un protocollo ben preciso a riguardo, come l’indicazione di non utilizzare medicine foto sensibilizzanti il giorno prima del trattamento. Stessa cosa per i raggi solari diretti, che devono essere evitati per un certo numero di ore, a seconda del macchinario utilizzato. Una volta seguito questo consiglio, il pericolo di macchie è debellato per il 100%.

La depilazione con luce pulsata non può essere fatta su pelli abbronzate. Falso. La depilazione con luce pulsata può essere fatta sulla pelle abbronzata, anche se non i tutti i centri. Anche in questo caso, No+Vello risulta avanti rispetto agli altri perché ha studiato un macchinario che permette di lavorare in sicurezza e con ottimi risultati anche su questo tipo di pelle. Così, rispetto alla classica settimana “prima” e “dopo” della gran parte dei centri, No+Vello permette di eseguire il trattamento con un periodo di stop dal sole di soli 24 ore.

La depilazione con luce pulsata non è efficace. Falso anche questo. Nella maggior parte dei casi, si riducono i peli superflui almeno dell’80 o 85%, per cui i pochi peli che ricompaiono dopo anni ricrescono più lentamente e sono più deboli e fini. No+Vello, però, nel rispetto di un’eticità che lo contraddistingue, tende anche a precisare che il grado di efficacia dipende dalla predisposizione del soggetto e da una serie di indicazioni specifiche: la luce pulsata è inefficace sul pelo bianco o biondo ed è limitata in caso di patologie di forte instabilità ormonale. Anche in questi casi, però, la depilazione con luce pulsata risulterà migliore della ceretta anche perché meno invasiva.

Al fine di individuare il miglior trattamento per il tipo di pelo e pelle specifici, i centri No+Vello offrono delle prove gratuite mirate. Una volta effettuate, il cliente potrà decidere, se soddisfatto, di continuare le sedute.

nomasvello

No+Vello è il più grande franchising al mondo specializzato in depilazione definitiva a luce pulsata. Ad oggi, conta più di 1000 centri in 15 Paesi e in Italia ha raggiunto quota 80 centri e 8000 clienti. È anche il primo ad aver introdotto il sistema della tariffa unica unisex che permette un trattamento di depilazione definitiva a luce pulsata IPL al solo costo di 36 euro per zona e seduta.