Wakeboard senza motoscafo all’idroscalo di Milano


Il wakeboard nasce come sport nei primi anni ottanta, anche se in Italia ha preso piede parecchi anni dopo e solo da poco è considerata una vera e propria disciplina sportiva. Questa attività consiste nell’essere trainati da un motoscafo o moto d’acqua con ai piedi una particolare tavola, simile allo snowboard ma più larga e spessa, tanto che può essere considerato uno sport che nasce dalla fusione di snowboard e sci nautico. Sfruttando le onde che vengono create dal motoscafo si possono compiere salti ed evoluzioni davvero spettacolari.

E’ possibile praticare questo sport non solo trainati da motoscafo o imbarcazione, ma anche con un sistema tipo ski-lift. In Europa questi sono molto diffusi, ma negli ultimi anni anche in Italia ne stanno nascendo diversi. A Milano, guardando la Previsione del Tempo a Milano Venerdì, all’idroscalo ad esempio il prossimo week end potreste provare l’impianto teleski che permette la pratica del wakeboard senza motoscafo, questo perché è sostituito da traini azionati ad energia elettrica.

Ci possono essere al massimo 9 sciatori contemporaneamente e ci si muove lungo una corsia d’acqua ad anello che misura circa 800 metri e la velocità massima raggiunta è di 60 km/h. Coloro che volessero cimentarsi in questo divertente sport spenderanno 15 euro l’ora, oppure 30 euro al giorno, anche se diverse sono le opzioni selezionabili. La location dell’Idroscalo e della zona del parco da wakeboard è anche adatta per passare una giornata diversa senza necessariamente praticare questo sport, magari con un Meteo Milano Dopodomani soleggiato.

Ricordiamo che questo parco non è l’unico in Italia, infatti da poco più di un anno esiste anche quello al lago di Manoppello, vicino Pescara in Abruzzo.

Il Cable Park di Manoppello nasce in un lago di acqua sorgiva di circa 5 ettari, costituito da 6 piloini che riescono a sviluppare un tracciato di 770 metri. Suggestiva anche la presenza della vegetazione rigoglioso e di una ricca flora e fauna intorno al parco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *