Ultime statistiche: Basilicata in testa per numero di protestati ma una soluzione per la cancellazione protesti esiste


I dati delle ultime statistiche riguardanti i protesti nelle regioni italiane indicano che in Basilicata c’è il più alto numero di protestati, in media 1/30, ossia di coloro che avendo contratto dei debiti non riescono a saldarli finendo così nel registro dei cattivi pagatori.

I soggetti più coinvolti in questo fenomeno sono senza dubbio i privati ma sta crescendo il numero anche tra le aziende che si vedono chiudere le porte in faccia da banche e finanziarie pur necessitando di crediti per la sopravvivenza stessa delle loro aziende, provocando l’aumento di chi sceglie di rivolgersi agli usurai. La soluzione per risolvere questo problema è effettuare la cancellazione protesti, procedura svolta solitamente  dalla Camera di Commercio ma  al quanto complicata se si pensa che occorrono tempi burocratici molto lunghi.

Negli ultimi anni però sono nate sul territorio nazionale diverse agenzie private che effettuano riabilitazione protesti promettendo la cancellazione dei protesti, ma la Broker Associati & Partners, lo studio leader del settore con operatori presenti sull’intera penisola, garantisce la riabilitazione del protestato in tempi brevi e il tutto in pieno rispetto delle normative. Grazie al suo staff altamente qualificato, la Broker Associati & Partners si occupa da diversi anni di casi di cancellazione protesti riscontrando risultati notevoli su tutto il territorio nazionale. Questo perché non solo si avvale della collaborazione dei migliori esperti nel campo della cancellazione protesti, ma anche perché tiene conto del fattore tempo svolgendo le pratiche con rapidità ed efficacia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *