Turismo, gli svizzeri investono sulla Riviera Romagnola


Sbarca il gruppo JetSet: 30 dipendenti a Rimini e partnership con imprese locali. Roman Lutz: “Rimini come porta d’ingresso in Italia del turismo di alta fascia”.

RIMINI – Non più solo Ibiza o Miami. Tra poco accanto ai nomi di queste località turistiche tornerà ad esserci anche quello di Rimini. La capitale italiana del turismo familiare si sta infatti trasformando in una meta per turisti alla ricerca di emozioni, relax, e divertimento di alta classe. E questo grazie all’intuizione di un imprenditore elvetico da anni attivo nel settore e alla sua società, la JetSet Group Ltd, operante con successo in Europa, da Zurigo a San Pietroburgo, da Kiev a Mosca. Il cuore italiano è la sede di Rimini, con 30 dipendenti e partnership con alcune delle più importanti realtà del settore dell’accoglienza e dell’intrattenimento della Riviera Romagnola, a partire dal Nettuno, uno dei locali storici della capitale italiana del turismo. E’ su queste basi che ha preso il via il progetto JetSet Rimini di Roman Lutz. Gli uffici riminesi, 200 metri quadri al piano terra di palazzo Arpesella, sono situati nel cuore della Rimini turistica, sul viale Vespucci. Uffici che sono già al lavoro e sono stati visitati nei giorni scorsi dall’assessore alle Attività produttive del Comune di Rimini, Jamil Sadegholvaad.

La nuova e ambiziosa impresa ha già coinvolto locali, hotel e servizi d’eccellenza della Riviera, dal noleggio di yacht a Rimini, a quello di Ferrari. L’obiettivo è portare in Italia il turismo di alta fascia, quello con forte capacità di spesa, sempre alla ricerca di luoghi, eventi e opportunità esclusive. Si parte dal mercato russo, che si è dimostrato molto ricettivo e che vede in Rimini la località ideale per una vacanza indimenticabile. La città romagnola si trasformerà così in una meta esclusiva per i turisti russi, ma non solo: sarà anche la porta d’accesso all’Italia delle eccellenze, un’opportunità riservata anche agli italiani stessi. Da qui sarà infatti possibile partire per lussuosi viaggi, in yacht così come in Ferrari, verso Roma, la Toscana e le città d’arte, seguiti da personale specializzato, alloggiando in alberghi a 5 stelle, coccolati e guidati alla scoperta delle meraviglie del Bel Paese. Un’operazione complessa e di vasto respiro, con capitali stranieri e competenze italiane. Il tutto nasce dalla decisione dello svizzero Roman Lutz, Ceo di JetSet Group Ltd, imprenditore che per undici anni ha operato in Russia nel settore dei grandi eventi. E che ora ha deciso di puntare su Rimini grazie a scelte ponderate, sulla base di un lavoro che ha preso il via lo scorso anno.

“All’inizio del 2011 abbiamo avviato un’indagine di mercato in Russia – spiega il Ceo di JetSet Group – La ricerca voleva individuare innanzitutto quali fossero le mete turistiche che le classi più agiate della popolazione russa sognano di visitare. La prima località per preferenze è risultata essere Rimini con la sua riviera, ben prima del Sud della Francia o delle isole spagnole”. Ottenuti i dati dell’indagine, la JetSet ha avviato una seconda fase e, nell’estate dello scorso anno, ha spedito a Rimini otto persone che hanno intervistato un significativo campione di turisti russi in vacanza in Riviera. In Russia lo stesso lavoro di ricerca ha coinvolto oltre 50 agenzie di viaggio che hanno effettuato la stessa indagine di mercato sui loro clienti. “Quel secondo passo ha orientato le scelte che abbiamo compiuto a Rimini e in Romagna – continua Roman Lutz -. Una percentuale altissima di intervistati era alla ricerca di eventi esclusivi e di opportunità prestigiose. Noi vogliamo soddisfare queste richieste e intercettare questi bisogni”. Sono nate così le partnership con alcune tra le più importanti realtà emiliano-romagnole del comparto dell’accoglienza. Il “pacchetto” offerto dalla JetSet è variegato e va dalle serate nei migliori locali della costa all’alloggio negli alberghi più blasonati, dalle feste in terrazza a escursioni in barca. Per aggredire il mercato russo non ci si limiterà a canali di comunicazione tradizionali: è nata anche una radio in lingua russa che trasmetterà proprio da Rimini, aggiornando i potenziali turisti sugli eventi e le possibilità di vacanza della Riviera Romagnola. Un network radiofonico che sarà diretto da Max Monti, noto produttore discografico che lavora da anni tra Rimini, Riccione e Forlì.

L’estate 2012 si è aperta con un evento organizzato domenica 27 maggio sulla terrazza del Nettuno di Rimini, terrazza che ora prende il nome di Lounge JetSet Rimini. Una vernice per JetSet Rimini e per il team che è al lavoro con l’impresa svizzera: oltre a Max Monti, che curerà le trasmissioni della web radio, nel progetto hanno parte attiva Matteo Sormani, riminese, curatore di eventi anche nel mondo dell’arte e del design. Con loro Andrea Leardini, Andrea Ghirardelli, lo chef Matteo Paolemilio e Teodato Lima, titolare degli alberghi Mercure Rimini Hotel e Astoria Suite Hotel, ossia i quattro soci che dallo scorso anno hanno rinnovato e rilanciato la storica struttura del bar ristorante Nettuno di piazzale Kennedy rinverdendone i fasti.

Nascono quindi nuove opportunità per il comparto turistico e occasioni di lavoro: “I nostri uffici di Rimini, già attivi nel palazzo Arpesella di viale Amerigo Vespucci – chiude Roman Lutz – avranno anche la funzione di centro di accoglienza per il turismo dei paesi dell’Est: forniremo gratuitamente aiuto e informazioni, anche attraverso un call center attivo 24 ore su 24. Sono trenta le persone che vengono occupate a regime, venticinque sono già al lavoro. E non si tratta di impieghi stagionali. JetSet Rimini lavorerà 12 mesi all’anno: non siamo un semplice tour operator, abbiamo un’organizzazione che considera Rimini come la porta d’ingresso per i più prestigiosi viaggi in Italia, con opportunità esclusive come quella di poter girare in pista con le Ferrari o guardare le coste della Romagna navigando in yacht. Senza escludere le escursioni nelle grandi città d’arte del Belpaese o tra le colline della Toscana. E non ci rivolgeremo solo agli stranieri: anche gli italiani avranno a disposizione i nostri servizi. Insomma, Rimini torna a essere una vera capitale del turismo, un simbolo dell’Italia delle eccellenze, il Paese che il resto del mondo sogna di visitare”.

Contatti:

ufficio stampa Giuseppe Musilli – Riminimedia
info@riminimedia.it
Tel 338 76 24 953
www.jetset-rimini.com/index_it.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *