“Taccuino Libanese” di Simonetta Angelo-Comneno: l’autobiografia dei sentimenti


La scrittrice Simonetta Angelo-Comneno ha pubblicato con la casa editrice Caosfera Edizioni “Taccuino Libanese”, un libro autobiografico che raccolta il suo viaggio verso la Libia, paese che l’ha accolta e di cui lei sente di fare parte.

Nonostante tutte le differenze culturali, sociali e politiche, la scrittrice è riuscita a integrarsi, grazie soprattutto alla forza del suo amore verso un uomo.

“Taccuino Libanese” è un libro attraverso cui è possibile guardare il mondo cogliendo tutte le sfumature possibili, perché parla della complessità di un luogo diverso dal nostro paese, ma altrettanto bello e interessante da scoprire.

Simonetta Angelo-Comneno da sempre affascinata dalla Libia per le sue contraddizioni e il suo fascino, racconta le difficoltà che ha incontrato lontano dai suoi cari, ma anche dell’amore provato per un uomo che ha costruito con lei una famiglia. Si parla inoltre di guerra, di perdite, di malinconia e di tutti i sentimenti che la Libia le ha lasciato addosso.

“Taccuino Libanese” è un libro che conquista per le verità che racconta, per il modo in cui la scrittrice Simonetta Angelo-Comneno si mette a nudo raccontando del suo senso di appartenenza alla terra che l’ha ospitata e dell’importanza di tutti i legami che restano vivi nonostante la distanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *