Studiare a Udine, il problema dell’alloggio

Il problema dell’alloggio per gli studenti italiani è da sempre una difficoltà con la quale scontrarsi nel momento in cui si decide di affrontare lo studio universitario lontano da casa. Udine non fa eccezione in questo e, seppur non può essere annoverata fra le città meno ospitali e più care per uno studente fuorisede, non è certo la piazza migliore per trovare l’affare della vita.

Ma quali sono esattamente le difficoltà che uno studente – ma anche un giovane lavoratore single – si trova ad affrontare nel momento in cui si appresta a cercare un’abitazione degna di questo nome?
Quelle tipiche del caso.
Innanzitutto i prezzi degli affitti non sono affatto convenienti: fra Udine e provincia per due camere, bagno e cucina si deve preventivare una spesa che varia almeno fra i 500 ed i 550 euro. Se si decide di optare per un monolocale – ammesso che si riesca a trovare vista la penuria di appartamenti di piccole dimensioni, soprattutto al centro – la spesa non scende di molto tanto da spingere il più delle persone a decidere di prendere in locazione un appartamento più grande e, magari, dividerlo con un coinquilino. Al costo dell’affitto vanno poi aggiunte le spese condominiali, le utenze, le spese varie.
Ma non è tutto. La maggior parte degli appartamenti in affitto è in condizioni pessime: quando non si tratta di interventi banali come una ritinteggiatura piuttosto che una verifica degli impianti, può accadere addirittura che sia necessario rifare completamente l’impianto idraulico o quello elettrico oppure procedere alla sostituzione di infissi, pavimenti, etc. E non poche volte i costi di questa ristrutturazione che ha il solo scopo di rendere l’appartamento abitabile è completamente a carico dell’inquilino.
C’è poi il capitolo contratto. Quando si tratta di studenti – i quali si presume abbiano meno pretese in fatto di possibilità di scaricare le spese dell’affitto, delle utenze etc e soprattutto meno esigenze per le condizioni dell’appartamento in generale – molti privati tendono a non voler registrare i contratti di locazione e, al contempo, richiedere affitti esorbitanti suddivisi per stanza e non sull’intero appartamento.

Insomma, per uno studente cercare casa ad Udine può rivelarsi un’esperienza tutt’altro che piacevole. Come si può ovviare a questo problema? Rivolgendosi ad esperti del settore che sappiano consigliarci ed affiancarci nella ricerca dell’appartamento migliore, in relazione alle nostre esigenze specifiche ma, soprattutto, al nostro budget.

Le agenzie immobiliari possono essere, in questo senso, un valido aiuto perchè hanno una conoscenza del territorio talmente approfondita da conoscere il valore al metro quadro degli appartamenti nelle diverse zone e sono assolutamente in grado di consigliare, a chi non conosce anche bene la città e la sua provincia, le zone migliori per vivere, in base anche alle diverse esigenze.
Inoltre, servendosi della consulenza di un’agenzia immobiliare si potrà avere la sicurezza di contratti sicuri e a norma di legge oltre che ricevere garanzie circa le condizioni generali di stato dell’appartamento. E cercare casa ad Udine non sarà più un problema!

www.caseudine.com