Spoleto Arte incontra Venezia: il concerto “Omaggio alla Callas” nella mostra di Sgarbi


Gran successo per il concerto in memoria della straordinaria Maria Callas, il soprano più famoso che il mondo abbia conosciuto e alla quale il Presidente di Spoleto Arte, Salvo Nugnes ha voluto rendere omaggio portando nella città da lei più amata, Venezia, il suo ricordo con una straordinaria mostra di cimeli a lei appartenuti. L’esposizione, organizzata dal manager Salvo Nugnes, è allestita fino al 7 novembre 2016, presso il secolare palazzo Giustinian Faccanon, conosciuto come la prima sede storica ufficiale del giornale “Il Gazzettino”, nonché come la casa natale del famoso Antonio Casanova.

Durante il concerto, i musicisti hanno proposto un vasto repertorio, passando in rassegna brani celebri della tradizione passata, di cui alcuni risalenti persino al 1500 e altri più recenti e di impostazione più attuale e moderna, coinvolgendo ed emozionando il nutrito pubblico presente. In particolare, è stato inserito un brano speciale, scritto appositamente per essere suonato, con uno strumento raramente in uso comune ai giorni nostri, che è il pregiato clavicembalo di Alberto Colzani. Inoltre, non sono mancati pezzi di illustri maestri come Bach, Vivaldi e Morricone.

È stato fatto anche un omaggio esclusivo alla Divina del canto lirico Maria Callas, con la toccante esecuzione dell’Ave Maria. All’interno della mostra, è visitabile uno spazio interamente dedicato a commemorare il ricordo dell’indimenticabile soprano, dove si possono ammirare dei preziosi cimeli da collezione, appartenenti all’archivio privato del modenese Ilario Tamassia, che è considerato il principale collezionista al mondo della Callas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *