Sensitivi


Sensitivi.

C’è discussione assai divergente inerente le percezioni extrasensoriali dei sensitivi.

I sensitivi posseggono percezioni extra-sensoriali (ESP); a seconda della loro natura si vuole suddividerle in diverse tipologie: la capacità di avvertire il futuro (precognizione), la idoneità di prevedere cose che altri non vedono (chiaroveggenza) e la facoltà di interagire mediante il pensiero (telepatia).

I sensitivi sono difatti individui che riescono ad arrivare a sensazioni collocate su una sfera superiore a quella classica.

La parapsicologia si occupa dello studio delle percezioni sensoriali e di altre particolari manifestazioni come la psicocinesi; i sensitivi possono essere definiti in differenti maniere, per esempio paragnosta o medium.

Secondo il neuropscichiatra Piero Cassoli i poteri dei sensitivi si rilevano contraddicendo 3 principi fondamentali della scienza: quello per il quale senza l’uso di una forza nota, un uomo o una donna non può in nessuna maniera influire sullo stato di quiete o di moto di un oggetto, quello secondo il quale nessun tipo di evento può realizzarne un altro prima che questo stesso si sia verificato e quello che un individuo può comunicare servendosi esclusivamente dei cinque sensi.

Alla ricerca di sensitivi? Prova un consulto dal sensitivo Letterius; il sensitivo presenta i servizi offerti a chi è alla ricerca di professionisti sensitivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *