SE VUOI CONOSCERE IL CILENTO…L’AUTUNNO E’ LA STAGIONE MIGLIORE.

Alla fine della stagione estiva, le campagne e i monti del Cilento si rivitalizzano anche nelle ore diurne e pomeridiane.
In realtà le attività nei campi non si sono mai fermate, ma i contadini per evitare il caldo, nei periodi estivi preferiscono svolgere le loro mansioni prima dell’alba.
Il clima temperato della stagione autunnale invece, gli permette di lavorare anche quando il sole è alto nel cielo. L’ inquietudine dei Contadini nella stagione Autunnale è dovuta alla resa dei conti, di un anno di lavoro nei vigneti, i cambiamenti climatici a cavallo delle due stagioni posso essere spietati e allo stesso tempo generosi, per la resa della vendemmia in qualità e quantità. Cogliere il momento propizio è decisivo per far si che i grappoli ricchi di acini si maturi al punto giusto, per trasformarsi in un ottimo vino.
La trepidazione del Contadino del Cilento non ha pace nella stagione Autunnale, le sue attenzioni non sono solo per la vigna. Anche l’ulivo si prepara a donare il suo frutto. La qualità e l’acidità dell’olio, sono determinati da tanti fattori, ma tra questi è importante il tempo di raccolta a maturazione avvenuta, per la macinazione al frantoio. Anche nelle montagne è tutto un fervore, l’arancio e il rosso occupano il posto del verde delle foglie che hanno fatto da ombra e riparo dal caldo afoso per tutta l’estate, e si prepara per accogliere il momento più propizio, quando la montagna decide di donare i suoi tesori più preziosi.  Veri e propri gioielli del patrimonio gastronomico. I monti del Cilento sono ricchi di Castagne, Funghi, More, Fragoline di bosco, Tartufo estivo detto Scorzone, Finocchietto selvatico, Mirto ed Erbette officinali per la preparazione d’infusi e liquori. Il caldo sole dell’estate, la brezza marina, la particolare conformazione territoriale e climatica, fa sì, che queste delizie si differenziano per qualità organolettiche dai prodotti di altri territori e fanno la differenza per gusto, delicatezza. Girando nei borghi dei paesi del Cilento in Autunno, si è
investiti da una miriade di profumi, che va dal mosto in fermentazione alla fruttuosità dell’olio nuovo.  Anche la cucina si rinnova di nuovi sapori, dai pasti leggeri e freschi della stagione estiva si passa a piatti più corposi e strutturati. che non posso trasferirvi con la pubblicazione di quest’articolo, ma lasciare alla vostra immaginazione. Come non ci sono parole per descrivere a pieno il clima festoso, la trepidazione, l’irrequietudine dei contadini al momento della vendemmia. Italian Mediterranean Food non può che invitarvi a viverli questi momenti nel Cilento, che non è fatto solo di mare, spiaggia. Se vuoi conoscere il Cilento, l’Autunno è la stagione migliore…