Rimini nello spazio Odd Exhibition presenta i Colori di un adagio

Due artisti riminesi. Francesco Ferranti e Francesco Pasculli propongono al pubblico riminese una mostra di pittura contemporanea alla nuova galleria Odd Exhibition di Rimini, con il titolo Consequenze 2011.
Questo nuovo spazio dedicato dalla città di Rimini all’arte consente anche di incrementare e differenziare le offerte rimini all inclusive dei tanti hotel rimini a partire dagli hotel 2 stelle rimini per famiglie che possono proporsi non solo sfruttando la grande possibilità organizzativa legata al mare.
Le opere esposte dai due artisti pur essendo diverse tra loro hanno in comune una percettività coloristica, un tono, un biglietto da visita attutito, cioè i colorismi si annunciano con la discrezione di un adagio musicale, un atteggiamento espressivo che rivela una ricchezza interiore senza gridare, non un riserbo, ma un tratto d’anima.
Francesco Ferranti ha il gusto del ravvolgimento delle cose, del bozzolo,una serie di rappresentaziomi anche fortemente materiche.
Sono avvolti o fasciature di oggetti della marina, in special modo vegetali, come palmizi protetti dalle intemperie di stagione con sul fondale sempre la linea del mare.
Il senso che Ferrante ha voluto dare a questi avvolgimenti è protettivo, un abbraccio amoroso e la stesura delle immagini sconfina ineluttabilmente in un imformale che apre allo sguardo altre dimensioni, altri mondi.
Il paesaggio è il referente di Francesco Pasculli, un paesaggio scansionato come fotogrammi di un film, un paesaggio stratificato quasi geologiocamente, sezioni geometriche di abitanti, spiagge, deserti, immagini dove il cubismo lascia il suo sentore.
Il supporto pittorico sulle tele ha un accurata preparazione con la juta e i colori usati, densi, riescono a dare un esito vellutato all’immagine.
Ma le visioni che più incantano Pasculli sono gli orizzonti vasti, anche desolanti, ma fascinosi.
L’apertura della mostra è fino al 12 giugno 2011.