Rimini allarga il mercato con il turismo russo

Un mercato in continua espansione del quale i riminesi e Aeradria per prima, sono riusciti ad intercettare una buona fetta: il turismo russo rappresenta sicuramente un’opportunità di crescita in termini quantitativi per gli Hotel di Rimini .
Un incremento di prenotazioni che arrivano dall’est vede nuovi clienti negli hotel 3 stelle rimini che si rinnovano e si adattano al nuovo mercato con offerte tutto compreso rimini .
E’ per questo che la società di gestione aeroportuale, che è già riuscita ad allacciare a Rimini il Kazakistan, con la compagnia Orenair, andrà a cercare altri nuovi territori come la Georgia per portare nuovo turismo sulla Riviera.
Rimini è stata pioniera nell’accaparrarsi il turismo russo, sin dagli anni novanta, adesso vede competitori come la Grecia la Spagna e la Turchia farsi avanti.
La Riviera deve prestare attenzione alla qualità per non perdere il primato e non accettare politiche al ribasso con pochi servizi dequalificanti.
Si sono viste nella primavera scorse offetrte in strutture greche al limite dell’impossibile, meno di cento euro per tre giorni in mezza pensione volo compreso… va da se che si possono immaginare gli scarsi servizi offerti perchè sotto certi limiti di prezzo è sintomatico che la scadenza sia di casa.
I maggiori tour operator russi comunque conoscono la riviera e la vendoino bene proprio per la qualità dei servizi offerti.
Un turista che arriva a Rimini trova non solo la spiaggia, trova anche buon cibo, divertimento, shopping, cultura e inoltre la posizione geografica di rimini posta strategicamente nel mezzo di grandi città come Bologna, Ravenna, Ferrara, Ancora , Firenze.
Scelta varia adatta a tutte le tasche e la possibiltà di avere collegamenti aerei direttamente Mosca Rimini è sicuramente un vantaggio in più.