Realtà aumentata nell’assistenza sanitaria: nasce Glassomics


Dopo il primo intervento chirurgico e la prima visita oculistica con i Google Glass, (ma anche  il Magic Mirror in realtà aumentata per vedere l’interno del corpo umano), nasce la prima struttura con il compito di coordinare i vari indirizzi di ricerca sulle potenzialità che i Google Glass e gli altri dispositivi informatizzati indossabili mettono a disposizione della medicina.
“Glassomics” è stato presentato il 26 luglio da Qualcomm Life 2net, una piattaforma wireless per la trasmissione di dati tra medici e pazienti, e il centro californiano Paloma Health: si tratta dunque di un incubatore nato con l’obiettivo di creare collaborazioni per la progettazione e lo sviluppo di applicazioni cliniche in realtà aumentata e software per la gestione di dati al servizio dell’assistenza sanitaria. La ricerca potrà seguire diverse strade:

  • Le applicazioni per i Google Glass che possono fornire ai medici dati in tempo reale, come, per esempio, i risultati degli esami di laboratorio dei pazienti.
  • Nuovi modelli di interfacce utente per la lettura di dati complessi, e nuove modalità di mappatura e visualizzazione delle informazioni genomiche, progettate sulla base dell’innovativa esperienza di visione offerta dagli occhiali in realtà aumentata di Google.
  • Un Medical Augmented Reality System costituito da strumenti di riconoscimento facciale e vocale, proiezione di contenuti clinici contestuali, comandi di ricerca per immagini e applicazioni di controllo.
  • Coordinamento di Glassomics con i servizi web dell’“HealthyCircles Orchestration Engine” di Qualcomm, una piattaforma per la corretta circolazione delle informazioni cliniche all’interno dell’intero sistema di assistenza sanitaria.
  • Sviluppo di applicazioni per il benessere e la salute rivolte al consumatore.

La realtà aumentata a disposizione degli operatori e servizi di assistenza sanitaria viene così inserita in un incubatore che la definisce come ambito di ricerca a tutti gli effetti.

Per ulteriori informazioni su Glassomics: http://glassomics.com/ 

Per saperne di più sulla realtà aumentata e le sue applicazioni: http://www.experenti.com/blog/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *