Presso i Centri odontoiatrici Vitaldent Rimini spiegano come diminuire l’attacco acido


In articoli precedenti abbiamo già affrontato il tema dell’attacco acido. Oggi, grazie ai centri odontoiatrici Vitaldent di Rimini, capiremo come limitarne gli effetti dannosi. Non tutti sanno che quando mangiamo si produce un attacco acido di circa un’ora dal termine del pasto.

I maggiori colpevoli di questo attacco acido, precisano presso i centri odontoiatrici Vitaldent di Rimini, sono gli zuccheri che nella bocca producono sostanze acide pericolose per lo smalto dentale. Lo smalto, infatti, subisce un vero e proprio attacco da parte di queste sostanze acide che lo corrodono, facilitando in questo modo  la formazione di carie.

L’attacco acido non si produce solo dopo i pasti principali ma anche in seguito agli snack tra un pasto e l’altro. In questo caso, raccomandano presso i centri odontoiatrici Vitaldent di Rimini, bisogna fare attenzione a non mangiare snack che contengono troppi zuccheri. Verdura, frutta, pane e formaggio sono snack indicati tra un pasto e l’altro.

Acqua senza gas e latte sono le bevande più opportune per limitare l’attacco acido, mentre sono da diminuire il più possibile le bevande gassate, dolci ed energizzanti, in particolare tra un pasto e l’altro. Presso i centri odontoiatrici Vitaldent di Rimini ricordano infine di non lavare i denti immediatamente dopo i pasti: un buon aiuto in questi momenti è il chewing gum che aumenta la produzione di saliva e bilancia l’acidità della bocca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *