Perchè bere vini rossi campani

La Campania è molto famosa per la sua tradizione vinicola ed in particolare, è possibile trovare in Campania sia vini bianchi, che vini rossi. Forse si può dire che i vini rossi della Campania, sono quelli più famosi ed anche molto apprezzati, però non è sempre vero a questa cosa perché ci sono anche delle ottime opzioni di bianco, che spesso vengono annoverate tra i migliori vini di tutta Italia.

Innanzitutto c’è da dire che la campagna con le sue numerose zone pianeggianti è in grado sicuramente di dare una risposta ideale per quanto concerne la questione vinicola, e per quanto concerne un tipo di terreno influenzato dai detriti del Vesuvio, soprattutto nella zona del napoletano e flegrea. Se è vero che la Campania in questi termini non è una tra le prime regioni, è anche vero che però i suoi vini sono molto pregiati.

 

Ecco i migliori vini rossi campani

 

Tra i migliori vini rossi campani cioè senza ombra di dubbio il Taurasi DOCG, che è un vino della provincia di Avellino ed ha un dolore caratteristico e può essere più o meno intenso, ma è sempre ideale con l’arrosto. Non si può poi non analizzare l’Aglianico del Taburno, oppure l’Aglianico del Cilento che parte dallo stesso tipo di uva, ma si differenziano per la tipologia di vino che viene fuori ed è più o meno forte da un sapore leggermente differente. Ottimo anche il Piedirosso dei Campi Flegrei che proviene dal punto dalla zona flegrea e dallo stesso vitigno che danno luogo a un vino intenso e caratteristico ideale, per ogni tipo di pasto. Infine, c’è il Galluccio doc che è un tipo di vino molto particolare ed è uno dei preferiti vini rossi campani proveniente dai vitigni a bacca nera, ma non è aromatico quanto più un vino tipicamente da pasto.