Pensionati, le alternative per richiedere un prestito

A causa della dura crisi economica che stiamo attraversano negli ultimi anni diventa sempre più difficile riuscire a far quadrare i conti a fine mese o riuscire a fare un piccolo regalo per se o per i propri cari, un discorso che vale non solo per i giovani ma anche per il grande numero di persone che hanno ormai raggiunto l’età pensionabile. Le persone anziane per riuscire a dare una mano ai propri figli o ai propri cari oppure per concedersi un piccolo lusso e levarsi qualche sfizio richiedono degli speciali prestiti personali a persone pensionate.

Un prestito personale per una persona pensionata può essere di tipo finalizzato, cioè relativo all’acquisto di un bene, come può essere per esempio il nuovo arredamento di casa, oppure non finalizzato per avere subito a portata di mano una data liquidità. Queste forme di finanziamento possono essere erogate dalle banche oppure dalle associazioni di mediazione del credito a tutti i pensionati INPS, INPDAP, IPOST, ENPALS e tanti altri gestori del trattamento di quiescenza e di previdenza.

I prestiti personali a persone pensionate di tipo finalizzato vengono rilasciati per un periodo di tempo minimo di 24 mesi, fino ad un massimo di 120 mesi a persone che non abbiano superato l’età di novant’anni. La loro richiesta prevede delle pratiche istruttorie molto semplici e brevi ed hanno dei tassi di interesse estremamente bassi. Prima della concessione del finanziamento il richiedente però deve sottoscrivere un assicurazione sulla vita per salvaguardare l’istituto creditore da un eventuale insolvenza del debito a causa della prematura morte del soggetto contraente.

Le banche e gli istituti di credito possono rilasciare anche degli speciali prestiti personali a persone pensionate che superano i novant’anni di età e raggiungono addirittura i 120 attraverso la formula del prestito non finalizzato, che consente di ottenere piccoli prestiti, cessioni dirette oppure cessioni dirette garantite, con cui si possono pagare per esempio dei viaggi o borse studio per i nipoti, speciali case albergo, ecc. In questo caso i tassi di interesse risultano un po’ più elevati e prima di ottenere il prestito bisogna stipulare prima un assicurazione sulla vita.

Le società di intermediazione creditizia o gli istituti di credito sono presenti ovunque in Italia e vengono rilasciati finanziamenti a Milano, Palermo, Roma, Torino e tutte le principali città.