Pasqualino Monti e Mario Canapini sottoscrivono il protocollo d’intesa per il nuovo porto commerciale di Fiumicino


La variante al PR permetterà di sveltire le procedure per la costruzione del nuovo porto commerciale a Fiumicino

Immagine

Ieri mattina il presidente dell’Autorita’ Portuale di Civitavecchia Fiumicino e Gaeta Pasqualino Monti e il sindaco di Fiumicino Mario Canapini hanno sottoscritto un protocollo d’intesa quadro per l’attuazione della variante al Piano Regolatore Portuale di Fiumicino.

Il protocollo prevede un’azione congiunta tra le due amministrazioni volta a favorire e facilitare le procedure e le regole che porteranno alla realizzazione del nuovo porto commerciale di Fiumicino.

In particolare, l’accordo prevede di definire e di adeguare le modalita’ di attuazione del Piano Regolatore, considerato il subentro in fase istruttoria dell’Autorita’ Portuale, di avviare un’attivita’ coordinata tra le due amministrazioni per individuare i percorsi essenziali all’attuazione degli interventi infrastrutturali e di procedere all’approfondimento tecnico amministrativo, dopo un’attenta analisi della pianificazione urbanistica, ogni amministrazione per le proprie competenze, al fine di regolarizzare e disciplinare l’utilizzo delle aree che si trovano al confine tra le competenze del demanio portuale e quello comunale.

A margine della firma, dopo un sopralluogo da parte del presidente Monti e del sindaco Canapini, e’ stato riaperto, in attesa di ultimare le opere di arredo urbano della zona, il nuovo tratto di banchina sulla sponda destra, da Palazzo Noccioli alla Chiesa Santa Maria della Salute. Tale tratto comprende due zone di parcheggio e l’apertura dei primi tre ‘salotti urbani’. L’Autorita’ Portuale si e’ resa, inoltre, disponibile a predisporre, sulle banchine dove sara’ previsto un pubblico utilizzo, l’abbattimento delle barriere architettoniche al fine di facilitare l’accesso e la fruizione alle persone diversamente abili.

Durante il sopralluogo si e’ anche esaminata e valutata la possibilita’ di realizzare la nuova passerella pedonale di cui l’Autorita’ Portuale sta per affidare la progettazione, e che sara’, anch’essa, adeguata alle necessita’ dei diversamente abili.

“E’ un altro esempio – ha commentato il presidente Pasqualino Monti – dell’importanza del lavoro sinergico con i comuni del Network. Dal prossimo anno, poi, partiranno le opere per il nuovo porto commerciale di Fiumicino, di cui si parla da tanti anni e che diventera’ finalmente realta’”.

Fonte: Libero Quotidiano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *