Modalità diverse di pagamento per le Assicurazioni auto


Quello della rata della propria assicurazione auto sta diventando sempre più un appuntamento infelice per gli italiani. Il costo sempre maggiore dei premi assicurativi e il sempre minor potere d’acquisto degli italiani sta portando molte persone a non pagare la rata semestrale, aumentando così il numero degli insoluti per le compagnie assicurative e sempre maggiori veicoli che circolano senza assicurazione.

Per evitare il proliferare di veicoli senza regolare copertura assicurativa esistono varie tipologie di pagamento per evitare di arrivare all’appuntamento semestrale impreparati. Vediamo le 2 più utilizzate:

  1. Assicurazioni auto a km.
    Questa tipologia di assicurazione è poco comune. Praticamente si stipula un contratto con la compagnia per un certo numero di kilometri. Al completare dei quali si perde in automatico la copertura. Conviene a chi utilizza l’auto con il contagocce. In quel caso pagare un’assicurazione standard è davvero antieconomico. Ma se si utilizza l’auto con più di 2000 km all’anno questa soluzione non conviene.
  2. Assicurazioni auto a rate.
    Questa modalità di pagamento sta diventando sempre più diffusa in Italia. Funziona che la compagnia assicurativa emette a nome del titolare dell’assicurazione una carta di credito con la quale permette al cliente di pagare a rate. La carta di credito, inoltre, può essere utilizzata anche per fare altri acquisti a patto di non superare il plafon, che generalmente è di 1500,00€. Questa soluzione conviene a chi ha difficoltà a conservare i soldi nell’interno semestre, ma ha un costo, inaftti la carta di credito apre un finanziamento a tassi non sempre convenienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *