MAG – Milano Art Gallery: presto la mostra “L’Arte è Donna” in omaggio a Margherita Hack


MAG – Milano Art Gallery: presto la mostra “L’Arte è Donna” in omaggio a Margherita Hack con il contributo di Katia Ricciarelli, Parietti e Silvana Giacobini

Lo storico spazio milanese della MAG – Milano Art Gallery ospiterà a breve la mostra collettiva “L’Arte è donna”, organizzata dal manager Salvo Nugnes in omaggio all’esimia scienziata e astrofisica Margherita Hack. L’esposizione sarà inaugurata mercoledì 8 marzo alle ore 18.00 e resterà aperta al pubblico fino al 2 aprile 2017. La MAG – Milano Art Gallery di Milano si trova in via Alessi 11, in posizione centralissima, nel cuore della città. La Galleria vanta una lunga e prestigiosa tradizione, iniziata quasi cinquant’anni fa. Nel corso del tempo, ha ospitato mostre di livello, con protagonisti maestri dell’arte contemporanea del calibro di Mario Schifano, Renato Guttuso, Sandro Chia, Fausto Pirandello, Gillo Dorfles, Pier Paolo Pasolini, Gino De Dominicis, José Dalì, Amanda Lear e l’indimenticabile premio Nobel Dario Fo. Per diversi anni è stata inoltre la galleria di riferimento del celebre programma televisivo “Maurizio Costanzo Show”, dove un Vittorio Sgarbi ancora agli esordi della carriera regalava consigli per gli acquisti di opere d’arte e teneva le sue prime coinvolgenti “arringhe dialettiche”, conquistandosi la notorietà al grande pubblico. A proposito di questa mostra, l’organizzatore Salvo Nugnes ha detto: “Margherita Hack, di cui tutti noi conserviamo un ricordo indelebile, è stata più volte ospite della MAG – Milano Art Gallery. Era diventata ormai di casa in galleria, che frequentava spesso e volentieri. Abbiamo voluto questa mostra in suo onore, scegliendo di inaugurarla proprio il giorno della festa della donna, per mantenere sempre viva la memoria di un’esimia scienziata e di una donna straordinaria , dalla personalità forte e al tempo stesso profondamente sensibile, dal sapere e dalla conoscenza smisurati. Con i suoi studi e le sue ricerche, Margherita Hack ci ha lasciato in dono un’eredità inestimabile, un patrimonio prezioso di scoperte fondamentali, portando avanti con coraggioso slancio il suo pensiero, spesso andando in controtendenza”. “Le opere selezionate per l’esposizione – ha aggiunto Nugnes – sono di talentuosi artisti contemporanei, italiani e stranieri e sono liberamente ispirate al ricordo della Hack. Il nostro motto è ‘L’arte è di tutti. L’arte è per tutti’. Proprio come Margherita Hack ha sempre sostenuto e difeso nel campo delle scienze, che ha sempre cercato di rendere accessibili e comprensibili anche ai non addetti ai lavori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *