Logistica. La divisione Import torna al Quartier Generale di DB Group dei fratelli De Bortoli


Coltivare al centro le eccellenze per trasferire qualità e know how italiano nelle sedi operative disseminate nel globo, ma anche innestare a Montebelluna le suggestioni culturali proprie dei diversi territori. Il progetto ‘incubatore’ varato da D.B. Group dei fratelli De Bortoli sta compiendo un passo ulteriore con la concentrazione nel quartier generale della divisione import, operazioni doganali incluse, composta da 39 persone e finora delocalizzata a Mogliano Veneto.

“Le persone della sede di Mogliano Veneto verranno trasferite a Montebelluna” ha detto Silvia Moretto, amministratore delegato, “perché stiamo concentrando nell’head office tutte le filiere per fornire con tempestività e qualità un servizio che regga e superi il confronto con quello dei concorrenti. Abbiamo allargato di recente la nostra presenza all’estero nelle aree di maggiore crescita dell’economia, in particolare America Latina ed Emirati Arabi e abbiamo deciso di svilupparci anche verso altre direttrici. Il progetto incubatore necessita della concentrazione di alte professionalità, di saper fronteggiare i picchi di lavoro e di osmosi continua tra funzioni import ed export”.

L’azienda dei fratelli De Bortoli ha sedi e uffici in ogni parte del mondo. L’head office è l’incubatore dell’innovazione e delle ‘best practices’ da implementare e diffondere all’estero per le nuove sfide ed opportunità emerse con la crisi globale. Operazione lunga e complessa. Nella sede centrale lavoreranno 150 persone (di cui 18 assunte negli ultimi dodici mesi) su un totale degli addetti del gruppo di oltre 430 unità. D.B. Group, azienda dei fratelli Valter e Vittorino De Bortoli di Montebelluna (Treviso), è uno dei più importanti operatori di servizi di spedizione e logistica a Nordest. Il Gruppo comprende 15 società e 37 uffici dislocati nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *