L’eleganza e la malleabilità di un pavimento in resina

Nulla come i pavimenti in resina può contribuire a cambiare radicalmente l’aspetto di una stanza, o interamente della propria casa, senza affrontare interventi invasivi e conferendo agli ambienti sfumature artistiche all’insegna di stile, eleganza e creatività.

La resina è infatti il materiale cangiante e versatile per eccellenza che meglio si presta alla creazione di pavimenti artistici dalle decorazioni d’effetto che vengono fatte anche sulle pareti: in tal caso parleremo di rivestimenti in resina.

La resina è il materiale che si presta perfettamente a tale scopo: è infatti dotato di caratteristiche tali che la sua natura fisico meccanica consente di cambiare l’aspetto di pavimenti e pareti offrendo varianti e combinazioni praticamente infinite; si presta molto bene anche per la finitura di soggiorni, cucine e camere da letto, per non parlare dell’utilizzo in ambito industriale e negli esercizi pubblici e commerciali.

I pavimenti in resina sono tranquillamente sovrapponibili al pavimento preesistente: si evita in questo modo la fastidiosa quanto dispendiosa rimozione dello stesso con un conseguente risparmio di tempi e costi, dal momento che lo spessore medio è di pochi millimetri, generalmente dai 3 ai 5.

Gli artigiani, o sarebbe meglio parlare di artisti, preposti alla creazione di tali opere d’arte, possono stupire con diversi tipi di finiture, disegni ed effetti: tra i più comuni che i consumatori hanno la possibilità, oltre che il piacere, di ammirare e scegliere, vi sono i pavimenti in resina con finiture opache, lucide, con effetti spatolati, satinati o nuvolati e disegni decorativi veri e propri.

Un’altra caratteristica portante della resina è la sua grande malleabilità. Tale caratteristica consente anche l’inclusione di altri materiali e componenti nella creazione del pavimento: non raramente infatti gli artigiani specializzati in questo tipo di pavimentazioni sono soliti aggiungere componenti in vetro, metallo, quarzo, mosaici, e una grande varietà di altre soluzioni, modellando il pavimento come fosse una scultura e conferendo un impatto finale di assoluto valore estetico.

Non raramente la resina può essere utilizzata, oltre che per i rivestimenti di pareti, anche per le scale: infatti la resina, oltre a conferire un aspetto elegante e creativo agli ambienti in cui è posta, si presta anche a durare nel tempo ed è di facile pulizia. Anche per questo motivo il suo impiego è tanto notevole quanto diffuso anche nell’ambito delle pavimentazioni industriali.

Sul portale www.pavimentisulweb.it potete visionare una selezione di aziende di tutt’Italia che operano nell’ambito della resina artistica e industriale, e non solo, con relative foto delle loro creazioni e disegni.

Ing. Michele Mocciola – responsabile comunicazione – www.pavimentisulweb.it