L’arredo Bagno del Grande Fratello

Si può amare o odiare Grande Fratello, la trasmissione della Endemol che nel corso degli  anni è stata spesso oggetto di dibattito sulle tendenze culturali del paese e additata a simbolo più evidente di un certo trash che la moglie di Carlo Azeglio Ciampi, all’epoca in cui questi era Presidente della Repubblica, additò come televisione deficiente. Anche chi non ha simpatia per la trasmissione, però, una occhiata non può fare a meno di dargliela, magari guardando la fortunata parodia elaborata dalla Gialappa’s Band. C’è una domanda che guardando una puntata di Grande Fratello, a poco a poco si affaccia nella mente dello spettatore più smaliziato: per caso siamo in presenza di una trasmissione fatta per pubblicizzare in maniera subliminale gli accessori per bagno? In effetti, una delle cose che balza maggiormente agli occhi è proprio l’esibizione di arredi di qualità in tutta la casa che ospita la trasmissione, a partire proprio dalla zona bagno, che nel corso degli anni è diventata una delle zone preferite dagli abitanti.

Proprio per questo sarebbe il caso di sollevare il velo sui fornitori che nel corso del tempo hanno reso l’arredo bagno del Grande Fratello un ambiente estremamente trendy, e che sono assemblati dagli arredatori di SintesiBagno®, realizzando degli ambienti spettacolari (nel corso degli anni, infatti, la trasmissione si è rivelata una vetrina e una efficace anteprima per le ultime novità dell’arredamento) selezionando e mixando con grande gusto elementi affini e coordinabili Made in Italy o tutt’al più made in CEE Le coordinate cui si appoggia SintesiBagno®. sia nel lavoro dedicato al Grande Fratello che nella sua attività per la normale clientela, prevedono l’apporto di aziende in grado di realizzare prodotti strutturalmente perfetti e innovativi con un eccezionale rapporto qualità/prezzo. Le aziende in questione sono le Rubinetterie Signorini, la Simas e la Victoria&Albert.

Per quanto concerne il bagno principale, sono stati selezionati i rubinetti della nuova serie Febo Q, della Rubinetterie Signorini caratterizzati da linee moderne e una forma geometrica quadrata sviluppata in termini minimal. Si tratta di una linea che sta riscuotendo grande successo e si capisce anche il perché, vista la qualità che la distingue. Passando ai sanitari, la produzione del Grande Fratello ha invece optato per i prodotti di Simas, l’azienda ceramica italiana che grazie alla eccellenza dei suoi prodotti, si è affermata a livello mondiale. I materiali usati e il design hanno permesso a Simas di ritagliarsi un posto di rilievo che viene confermato anche da operazioni come quella di cui stiamo parlando. La serie selezionata per Grande Fratello  è la Flow che si attiene alle forme quadrate propri per potersi abbinare con le rubinetterie di Febo Q.

L’ultima azienda presente nella rassegna, ma non la peggiore, è la Victoria&Albert, che vede la sua vasca da bagno modello Wessex troneggiare nel bagno della suite. In questo caso siamo in presenza di un produttore che è uno dei marchi di punta dell’eleganza inglese, a confermare la qualità degli arredamenti. Insomma, potete essere detrattori ad oltranza del Grande Fratello, ma bisogna riconoscere che gli accessori da bagno, almeno quelli, sono di grande qualità.