La Vital Dent di Rimini spiega i sintomi della bocca secca


Avere la bocca secca, altrimenti detta secchezza delle fauci, significa avere una scarsa produzione di saliva. Presso la Vital Dent di Rimini, ci spiegano che in questi casi clinici le ghiandole salivari soffrono un’alterazione nella loro funzione secretativa. La saliva, lo ricordiamo, è un liquido composto per la maggior parte da acqua e in minima parte da enzimi, elettroliti, muco e ha funzioni importanti, alcune delle quali sono umettante, antibatterica e digestiva.

Durante il giorno, ci informano alla Vital Dent di Rimini, si producono circa 1500 ml di saliva, mentre durante la notte questa attività si azzera. Le cause che provocano la bocca secca sono molteplici. Dall’età al sesso, dallo stress alla depressione, dal diabete alla radioterapia, passando per le malattie autoimmuni. L’assunzione di farmaci molto spesso è determinante e quelli che alterano maggiormente la quantità di saliva prodotta sono gli antidepressivi, gli ansiolitici, gli antistaminici, i decongestionanti e i chemioterapici.

Alla Vital Dent di Rimini affermano che uno dei sintomi più comuni della bocca secca è l’ingrossamento delle ghiandole salivari, accompagnato dalla sensazione di arsura, dalla comparsa di candidosi o di stomatiti aftose, gengiviti e parodontiti, dalla difficoltà di deglutizione e dall’alitosi.

Dal momento che si compromette la qualità di vita del paziente, lo specialista dovrà cercare di recuperare la funzionalità delle ghiandole salivari quando questo è possibile. Inoltre, specificano alla Vital Dent di Rimini, esistono in commercio sostituti salivari per combattere la bocca secca e in grado di dare protezione antibatterica durante tutto il giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *