La realtà trasfigurata nelle istantanee di Maria Pia Severi a Spoleto Arte


Si registra una consistente affluenza di pubblico in visita alla grande mostra di “Spoleto Arte” attualmente allestita presso il Palazzo Leti Sansi a Spoleto, tra via Arco di Druso e Piazza del Mercato, che è stata prorogata fino al 27 agosto 2015, con la curatela di Vittorio Sgarbi. All’evento prendono parte esponenti rinomati del panorama attuale, tra cui l’artista Maria Pia Severi, con i suoi vivaci scatti d’autore. L’iniziativa è organizzata dal manager della cultura Salvo Nugnes, presidente di Spoleto Arte.

Nello spiegare le caratteristiche distintive del suo stile, è stato detto: “Nelle istantanee della Severi la realtà viene magicamente trasfigurata e assume quell’infinitezza e indeterminazione, che la sublimano. Le tolgono materialità, pesantezza e inerzia e la elevano, attraverso l’imprecisione dello sfumato, il vago e l’indefinibile, verso una più alta percezione della sua misteriosa essenza”.

Inoltre, viene commentato: “Oggi con la moderna tecnologia tutti possono scattare fotografie perfette, con la luce giusta, il fuoco corretto, l’inquadratura voluta. Non tutti però, riescono ad imprimere loro un marchio di creatività e personalizzarle, come riesce a fare la Severi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *