La missione dei motori di ricerca


La ricerca si è ormai integrata nel tessuto della nostra società. Attraverso i motori di ricerca, oltre 158 miliardi ricerche vengono eseguite ogni mese in tutto il mondo, a partire dall’agosto 2011, circa 5,4 miliardi al giorno. Questo significa che in media circa 61.000 ricerche vengono effettuate ogni singolo secondo di ogni giorno. Gli utenti si attendono che le risposte alle loro ricerche saranno restituito in meno di un secondo. La ricerca è un fenomeno globale. A partire dal marzo 2011, la popolazione mondiale di utenti di Internet supera i 2 miliardi e il tasso di penetrazione risulta ancora ancora insufficiente solo in Asia (23,8%) e in Africa (11,4%). La forte domanda per la ricerca esiste, e sta crescendo, perché la gente ora può ottenere in meno di un secondo le informazioni che venti anni fa avrebbe potuto acquisire solo attraverso una visita in biblioteca, attraverso enciclopedie, e con un processo che sarebbe durato non meno di due ore. Attraverso i siti web, le persone possono condurre molto della loro vita quotidiana, come effettuare shopping, operazioni bancarie, e anche vivere le interazioni sociali. Il web, attraverso i motori di ricerca, ha cambiato il modo in cui la popolazione mondiale vive e interagisce. Questo cambiamento radicale del comportamento rappresenta ciò che gli investitori etichettano come un evento dirompente, un evento che ha cambiato qualcosa in modo fondamentale e irreversebile. I motori di ricerca sono al centro di questo evento dirompente, e avere il proprio sito web ben posizionato nei motori di ricerca, quando gli utenti cercano un servizio, un prodotto o qualsiasi altra risorsa, risulta essere fondamentale per qualsiasi attività e azienda. Ottenere i primi posti sui motori di ricerca non è una questione semplice, a tale scopo esistono i corsi SEO, che si propongono di insegnare tutte le dinamiche di ottimizzazione affinchè un sito sia presente sulla prima pagina di Google per le parole chiave pertinenti ai servizi/prodotti che vende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *