La liquirizia in difesa di denti e gengive


Anche se il popolo italiano ha dimostrato negli ultimi anni un interesse sempre più crescente per quel che concerne la propria salute e il proprio aspetto estetico. Incredibilmente è possibile però registrare il perpetrarsi di una marcata forma di sottovalutazione per quel che concerne la salute e l’igiene dentale. Strana questa propensione visto che un bel sorriso continua essere ad oggi uno dei principali biglietti da visita personali. La salute dei denti e di conseguenza della gengive, non è in alcun modo secondaria alla salute di un qualsiasi altro apparato del nostro corpo. Per mantenere in salute il tessuto gengivale e proteggere i denti dai costanti attacchi a cui vengono sottoposti, è senza dubbio di principale importanza consumare un poco di liquirizia. Al di là dell’infinita serie di dentifrici che vengono costantemente pubblicizzati la liquirizia è un prodotto del tutto naturale e il modo migliore per renderla funzionale alla salute del nostro cavo orale è certamente quello di consumarla in forma di radice evitando accuratamente ogni forma ulteriore quali caramelle, gommose, ecc.. Le sostanze antisettiche contenute nella radice aiutano a combattere gli agenti patogeni sempre presenti all’interno del nostro cavo orale il cui accumulo, con il passare del tempo, è in grado di minare in modo grave la stabilità di ogni singolo dente. Esistono ad oggi particolari integratori, solitamente si tratta di integratori alimentari, in grado di svolgere la medesima funzione della radice di liquirizia per chi è infastidito dalla particolare consistenza fibrosa di quest’ultima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *