Incontro-dibattito SIUA sul tema MenteAnimale: Verona, 27 ottobre 2012


La SIUA (Scuola Interazione Uomo-Animale) partecipa ad un ciclo di incontri sul tema Mente-Animale, di cui il prossimo è fissato il giorno 27 ottobre alle 20.30 al Palazzo della Gran Guardia a Verona.

Roberto Marchesini, addestratore cani, presidente SIUA, fondatore della zooantropologia didattica ed esperto educatore cinofilo, illustrerà le linee guida delle sue ricerche sul comportamento animale, approfondendo gli aspetti inerenti il concetto di bioetica e i processi cognitivi e comportamentali.

Per Marchesini: “Riflettere sulla mente animale significa avere una nuova chiave di lettura per comprendere il comportamento e poter contare su nuovi modelli applicativi sui processi di apprendimento”.

L’approccio SIUA allo studio sul comportamento animale si pone in antitesi all’idea antropocentrica dell’animale come essere di puro istinto, incapace di provare sentimenti ed emozioni nonché incapace di pensare in quanto essere privo di linguaggio articolato. L’animale è al contrario un partner prezioso dell’uomo, in grado di cooperare a vari livelli e di svolgere funzioni di pubblica utilità.

In particolare, la pet therapy vede l’animale coinvolto in una relazione a doppio filo con la persona, una relazione positiva che permette al paziente di superare il disagio mentale dovuto al disturbo psicomotorio grazie in primo luogo ad una sana presa di coscienza della propria corporeità.

Se si predilige il coinvolgimento del cane nei corsi di pet therapy, per ragioni di praticità e per una partnership storica tra l’uomo e il cane, è invece il gatto che, da un punto di vista cognitivo, assume gli stessi comportamenti dell’uomo nella relazione con l’ambiente. Ne risulta che il concetto di istinto e la metafora cartesiana dell’animale come macchina debbano essere superati in nome di un modello zooantropologico, che considera l’espressione animale la naturale conseguenza di uno stato mentale, esattamente come avviene nella specie umana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *