In Italia come all’estero, sempre più alta la richiesta di dispositivi come il localizzatore GPS e tanti altri

Lo spionaggio è un’attività che riguarda, ormai, molti aspetti della società, dalle relazioni personali, a quelle lavorative, politiche ed economiche. Molti sono stati gli scandali legati ad intercettazioni, sia in Italia che nel resto del mondo.
Notizia di qualche giorno fa, quella che vedrebbe gli Stati Uniti impegnati nella creazione di una nuova agenzia di intelligence nella quale, oltre ad un incremento del proprio corpo fino a circa un centinaio di unità, ci sarà un massiccio utilizzo di mezzi come il localizzatore GPS, la videocamera multiuso, l’orologio spia, e chissà quante altre invenzioni.
Naturalmente, anche in questo caso, l’opinione pubblica si divide in favorevoli e contrari. Infatti, se da una parte, l’attività di spionaggio e l’utilizzo del localizzatore GPS e di altri dispositivi potrebbero migliorare la sicurezza, dall’altra, ci si chiede fino a che punto sia giusto spingersi nella sfera privata di ciascun individuo. Quel che è certo, è che questo incremento gioverà sicuramente alle compagnie che si occupano della produzione di strumenti come il localizzatore GPS e altri, che vedranno moltiplicare i loro guadagni.  
Anche in Italia, ultimamente, si è assistito ad una maggiore domanda di prodotti dell’alta tecnologia, come il localizzatore GPS e molti altri, utilizzati soprattutto dalle forze dell’ordine per l’acquisizione di prove nei casi di cronaca. Da qui si evince che questo tipo di settore è destinato certamente a crescere con invenzioni sempre più particolari e innovative.</p