Impara a sedurre una donna con questi consigli pratici


Tutti gli uomini, almeno una volta nella vita, si sono trovati nella situazione di chiedersi come fare per conquistare una donna, sia che abbiano già esperienza a riguardo, sia che si trovino alle prime armi. Gli uomini in generale vogliono sapere come conoscere e incontrare donne, e conquistarle.

Anche gli uomini più esperti e smaliziati, i così detti dongiovanni che non hanno problemi a concludere una serata facendo sesso con una perfetta sconosciuta rimorchiata qualche ora prima, a volte vanno nel pallone quando entrano in gioco i sentimenti, perdano tutto il loro savoir-faire davanti alla donna che, come si suol dire, fa partir loro la brocca e così, da grandi esperti, si ritrovano alla pari dei principianti.

Riuscire a conquistare una donna non è un’impresa molto facile, soprattutto perché non ci sono mai delle regole o dei principi universali che possano dare la possibilità di successo, proprio perché nessuna donna è uguale all’altra e se anche ci sono delle caratteristiche che le accomunano tutte, ognuna di loro rimarrà unica nel suo genere, con i propri gusti e le proprie convinzioni.

Infatti conoscere le donne è importante per poterle sedurre e conquistare.

Non per questo bisogna necessariamente affidarsi al caso, sperando che il destino faccia la sua parte conducendoci tra le braccia della nostra bella. Se è vero che non esiste una formula universale per poter conquistare una donna, è anche vero che esistono molti modi differenti per provare a farlo, bisogna solo riuscire a trovare il modo giusto per quella donna, come si dice “a ciascuno il suo”.

Chi pensa che una donna si lascia conquistare dai “belli” è decisamente fuori strada!

Se pur il fattore fisico ha la sua rilevanza, non è certo il cavallo di battaglia per la conquista del gentil sesso, cosa che agli uomini può apparire un’assurdità, ma le donne ragionano in modo molto diverso da loro sul piano sessuale.

Sicuramente anche una donna, che vede un bellissimo ragazzo con un fisico statuario, proverà immediatamente attrazione fisica e desiderio sessuale, ma se comincia a parlare con lui e si rende conto che magari è una persona superficiale, egocentrica, egoista, stupida, “un pallone gonfiato” diciamo, perderà ogni interesse ad approfondire la conoscenza e il primo impulso che si era manifestato come un forte desiderio sessuale, svanirà magicamente come una bolla di sapone.

La donna non viene attratta solo dal piano fisico, ma soprattutto dal piano mentale ed emozionale, a differenza di quasi tutti gli uomini, che davanti a un bel faccino e a delle curve mozzafiato non stanno lì a pensare di cosa potranno discutere o a quali cose potrebbero avere in comune!

L’obbiettivo di quell’uomo sarà esclusivamente di portarla a letto e mostrare la sua bambolina agli amici come un trofeo da invidiare.

Il primo passo da fare è quello di cercare di ottenere il maggior numero di informazioni su di lei, in modo da capire che tipo di donna è, se è sensibile e romantica, se è energica e dinamica, se è una sognatrice o una con i piedi per terra. Riuscire a capire a quale tipologia di donna appartiene la “sventurata preda” ci tornerà molto utile per capire in che modo cercare di conquistarla, infatti una donna sensibile e romantica va conquistata in modo diverso da una donna più aggressiva e dinamica.

Se la donna da conquistare è tra quelle che parlano tranquillamente di sé e dei propri interessi, dei problemi, un po’ della propria vita in genere, siamo già molto fortunati, perché basterà prestare molta attenzione a ciò che ci racconta e a come lo racconta, capire quali emozioni le ha provocato una determinata situazione e ascoltare in che modo ha reagito ad essa, ci darà informazioni sulla sua personalità.

Ad ogni modo, una cosa che fa piacere a tutte le donne, è sentirsi ascoltata; poter affrontare un discorso con una persona che le capisce e che si mette nei loro panni è sempre piacevole, è il modo migliore per creare sintonia.

Quando ci racconta qualcosa cerchiamo di stare dalla sua parte, darle ragione, senza però esagerare, altrimenti capirà che non siamo sinceri.

Durante questa fase di conoscenza, non dobbiamo far trasparire la nostra attrazione nei suoi confronti, anzi, ci dobbiamo mostrare disinteressati, se abbiamo l’occasione le diciamo che una nuova storia è l’ultima cosa de desideriamo in quel momento, dato che siamo usciti da una storia molto importante e che ci ha fatto soffrire moltissimo, ci ha resi così cinici da pensare che mai più ci butteremo in una storia d’amore.

Questa piccola bugia, ci aiuterà a rassicurare la ragazza da conquistare, che così si sentirà apprezzata per quello che è, non per com’è o perché intuisce che il nostro interesse è dettato da un secondo fine. Potremo quindi buttare le basi per un rapporto di amicizia e lei sarà sempre più propensa a farsi conoscere.

Un’altra cosa da fare è riuscire a parlare con lei delle sue storie passate; che tipo di uomini ha avuto, quali sono state, secondo lei, le mancanze più gravi che hanno avuto nei loro riguardi, quali erano gli atteggiamenti e le cose che non sopportava di loro e quali invece amava da impazzire.

Se la donna in questione confesserà che tutti gli uomini che ha avuto erano tutti uguali, disinteressati, non la chiamavano spesso, passavano molto tempo con gli amici, la trattavano un po’ male facendola soffrire, non le davano molto ascolto e così via, si può star certi che è di quel modello d’uomo che tenderà ad innamorarsi nuovamente, anche se si lamenta di come era e di come la trattava.

Questo è un tipo di donna che continuerà ad innamorarsi del classico uomo che la faccia un po’ soffrire, avrà sempre un debole per gli “stronzi”.

Essere un amante dolce, gentile, premuroso e pieno di attenzioni verso di lei, non vi porterà molto lontano, magari potrà scegliere di farsi rimorchiare proprio per quel vostro modo di essere carini e pieni di attenzioni che non ha mai ricevuto, ma a lungo andare state sicuri che non funzionerà.

Potrebbe benissimo mollarvi per un uomo che magari si va a vedere la partita con gli amici il giorno del suo compleanno, mentre voi l’anno prima avevate ordinato la cena nel ristorante più romantico della città dove le avevate fatto recapitare un bel mazzo da cento rose rosse al tavolo.

Ciò non significa che dobbiamo trattarla male per conquistarla, soprattutto se ancora no abbiamo un rapporto abbastanza intimo, ma non dobbiamo avere nei suoi confronti un atteggiamento molto premuroso, anzi, qualche volta disdiciamo anche un appuntamento. Se è vero il detto “in amor vince chi fugge” allora inizia a correre tu prima che lo faccia lei.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *