Il problema della batteria


Una e-cig senza la “batteria”  è come una analogica senza accendino. Solo che per accendere una analogica è possibile che un po’ di fuoco lo troviate.
Più difficile, molto più difficile, è trovare una batteria di ricambio e ancora più difficile, caso mai la trovaste, è trovare proprio la batteria giusta per voi.
E’ quindi importantissimo non solo prendere con sé una batteria di ricambio quando si esce e si prevede di stare fuori, ma anche prendere un minimo di confidenza per riuscire a valutare bene la durata delle vostra batteria.
Anche il tipo di “e-cig”  chiaramente è importante: se ci piace svapare passeggiando, probabilmente conviene acquistare una sigaretta elettronica che è l’esatto contrario di quella che vien proposta come e-cig da passeggio.
Mi spiego meglio: sicuramente una e-cig più leggera è più agevole da usare per lo svapo mentre si sta camminando, però ha la grossa controindicazione che una batteria piccola e leggera è, per definizione, una batteria che dura molto di meno.
Quello che serve è, come al solito, trovare il giusto prodotto che fa per noi, che sia adeguato alle nostre esigenze sia come manualità e sia come durata di batteria.
Vediamo un poco meglio la batteria che, di solito, è una batteria al litio ricaricabile e non dimentichiamo che, a differenza dell’accendino per l’analogica, la batteria dell’e-cig consuma sempre, ovviamente poco quando l’e-cig è spenta, ma abbastanza da consumare la propria carica, specie per le batterie più piccole.
La batteria per e-cig ha la funzione infatti di attivare il vaporizzatore in due modi principali.
Il primo è un sensore meccani dentro la stessa batteria che con la nostra aspirazione, che crea una differenza di pressione, sposta un interruttore interno e attiva in questo modo la batteria, che a sua volta attiva il vaporizzatore.
Il secondo invece è un interruttore esterno alla pila che si attiva a mano come un piccolo tasto che possiamo attivare o quando aspiriamo e un attimo prima per avere una svapata più densa.
E’ proprio la densità dello svapo che ci fa scegliere la batteria giusta per noi: ci sono batterie con tensioni diverse e maggiore è la tensione, maggiore è la densità che possono sviluppare.
Le e-cig con batterie BB, ovvero Big Battery, che significa grossa batteria, hanno una tensione maggiore, a partire dai 3,7 volt, e possono quindi attivare il vaporizzatore in modo più robusto e la svapata sarà più densa e la svapata più lunga senza per questo aumentare la quantità di nicotina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *