Il Cinema Come Esperienza di Teatro Trasforma le Emozioni dei Film


Cinema Film Televisione Homevideo Star

Oggi si possono vedere i film senza andare al cinema. potrebbe sembrare un’affermazione evidente che tuttavia cela interessi economici enormi con conseguenze importanti sulla gestione della distribuzione dei film nelle sale cinematografiche.

Un nuovo film e la sua proiezione nei cinema è senz’altro il momento di maggior attenzione ed interesse sia per il grande pubblico che per la produzione. L’appuntamento con il grande schermo attrae numeri impressionanti di spettatori ogni anno: condividere l’esperienza e vivere il film assieme a molte altre persone è una tradizione che ancora oggi esercita il suo fascino su milioni di spettatori.

I cinema però da anni hanno visto erodere la loro iniziale esclusività, come unico canale di distribuzione/fruizione, prima dalla televisione, poi dall’home video e oggi dalla rete internet, oltre che dalla pirateria resa possibile proprio dal web.

La salvaguardia del cinema è rappresentato dalla protezione offerta in molti paesi del mondo: in Italia nuovi film godono di un periodo di grazia pari a 15 settimane. Durante questo periodo non è permesso distribuire o divulgare il video del film al di fuori delle sale cinematografiche.

La vita dei film continua nelle case delle famiglie con la loro vendita sotto forma di DVD e Blue Ray che offrono una esperienza simile al cinema, a volte anche di qualità superiore per via delle apparecchiature di home theather molto evolute.

La difesa del cinema deve essere un impegno politico volto alla tutela e difesa dell’opera e della cultura che trasmette: questo si può avere sensibilizzando il pubblico ed aumentando il numero di sale cinematografiche presenti sul territorio nazionale. Ma in questo panorama non manca neppure l’attenzione a come armonizzare la distribuzione dei film in sala con quella legale su internet, obiettivo e sfida dell’industria cinematografica prossima ventura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *