I vantaggi delle cartucce rigenerate: stesse prestazioni, metà costo


Da alcuni anni le cartucce rigenerate sono uno dei prodotti maggiormente utilizzati da chi ha la necessità di stampare. Inizialmente chi le sceglieva propendeva solo per una soluzione economica, senza però conoscere anche i pregi in rapporto alla qualità: un prodotto rigenerato infatti garantisce una qualità di stampa equivalente a quella delle originali. È per questo che – nonostante l’incremento della digitalizzazione – famiglie, aziende, enti pubblici e uffici scelgono di acquistarle. Chiaramente, è necessario anche analizzare la provenienza del prodotto: in alcuni casi un prezzo troppo basso nasconde anche una qualità scadente. Ci sono aziende specializzate nella rigenerazione e ricostruzione di cartucce per stampanti che hanno affinato la propria tecnica produttiva, utilizzando macchinari esclusivamente made in Italy. Le cartucce rigenerate secondo questo processo sono in grado di garantire risultati ottimali, perché l’aziende non gestisce unicamente il processo di rigenerazione ma anche le materie prime e i macchinari. Le aziende più all’avanguardia riescono inoltre a gestire in autonomia l’intera filiera produttiva della rigenerazione, unendo alla produzione anche l’uso di specifiche tecnologie per lo smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi, come i materiali di scarto delle cartucce e dei toner. L’acquisto dei prodotti di queste realtà, garantisce quindi un effettivo risparmio – dato che le rigenerate hanno un costo anche del 50% inferiore rispetto alle originali – unito anche a una riduzione dell’impatto ambientale. Per avere la garanzia di un vantaggio economico, che equivalga anche ad alta qualità e attenzione all’ambiente, vanno quindi ricercate le migliori aziende di produzione di cartucce rigenerate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *